Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIV n° 14
mercoledì 29 marzo 2017, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
FOCUS AZZURRO
MERCATO - Cammaroto a NM: "Da Pavoletti a Muriel, passando per Kalinic, fissato il prezzo di Gabbiadini, occhio a Tonelli e Giaccherini"
08.12.2016 18:01 di Napoli Magazine

NAPOLI - La notte di Lisbona iscrive il Napoli nella top 16 europea e adesso dovrà essere l'avversario che uscirà da Nyon a temere di incontrare un Napoli che a febbraio riavrà anche Milik e oltre al polacco prenderà un'altra punta. Lo sa bene De Laurentiis che stavolta a gennaio vuole rafforzare il Napoli nel miglior modo possibile e che si sta già scatenando in queste ore. Ho avuto modo di parlare mercoledì mattina con qualche dirigente azzurro per complimentarmi e posso dire che la volontà di Adl è quella di fare un colpo importante. Il presidente vuole un nome che faccia la differenza. Fosse stato eliminato in Champions, il Napoli avrebbe preso il Pavoletti di turno o comunque un obiettivo di secondo piano per ampliare la rosa in campionato, adesso con i soldi della Uefa la storia cambia. La qualificazione agli ottavi e l'introito che verrà dalla cessione di Gabbiadini metteranno nelle casse del Napoli una disponibilità di almeno 35 milioni per gennaio. Così il Napoli darà l'assalto a un attaccante di primo livello, in grado di dire la sua anche in Europa. Le novità del dopo-Benfica raccontano manovre già frenetiche. Per Gabbiadini c'è da scegliere la destinazione estera: ai partenopei interessa chiudere in fretta e incassare il tesoretto da reinvestire. Il prezzo è stabilito: 20 milioni, non un euro in meno. E' evidente che contro un avversario come Bayern, Psg o City difficilmente ci si presenterà con Pavoletti, che il Napoli segue e valuta comunque 13 milioni contro i 19 chiesti da Preziosi. Il genoano potrebbe semmai arrivare per allungare la panchina, nel caso Adl decida di prendere a sorpresa non uno ma due attaccanti. Adl e Ferrero hanno da tempo un accordo di massima per Muriel per 20 milioni più il prestito di uno tra Tonelli e Giaccherini ma il colombiano ha tirato il freno a mano, la sua prima scelta è il Chelsea di Conte e potrebbe intanto restare con i doriani per poi cambiare aria a giugno. Incassate (e non gradite) le perplessità di Muriel, il Napoli si è lanciato su altre piste e sta tornando d'attualità Kalinic. Sarri stravede per lui, come lo stesso Adl. Non è un problema di soldi semmai c'è da convincere Della Valle a trattare per gennaio. De Laurentiis è pronto a chiamare il presidente dei viola. Ma la prima mossa che farà il Napoli stavolta è quella di ottenere il sì del giocatore, offrendogli la vetrina della Champions: a quel punto si andrà a trattare con Della Valle per convincerlo a lasciar partire il suo attaccante subito e senza chiedere 30 milioni. Il Napoli può arrivare a 22 milioni e anche qui si pensa ad una contropartita, con gli stessi due indiziati che erano in orbita Samp, Tonelli che potrebbe prendere il posto di Gonzalo Rodriguez e Giaccherini che piace a Sousa. Nessuno può dire quanta strada farà in Champions ma l'ambiente è carico. Al di là di qualsiasi euforia del momento, gli azzurri hanno potenzialità tecniche superiori a squadre come l'Atletico Madrid che ha raggiunto due volte la finale di Champions senza avere la qualità dell'undici di Sarri e sfruttando il collettivo e la bravura di Simeone.

 

 

Emanuele Cammaroto

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME FOCUS AZZURRO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>>