Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIV n° 22
venerdì 26 maggio 2017, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
FOCUS AZZURRO
MERCATO - Cammaroto svela a Napoli Magazine: "Napoli, idea Emery se parte Sarri"
18.02.2017 12:40 di Napoli Magazine

NAPOLI - La sconfitta del Napoli a Madrid non può trovare alibi nel fatto che dall'altra parte c'era la squadra campione d'Europa. Perdere ci sta ma non in quel modo passivo, arrendevole e timoroso che ha deluso e mortificato la passione straordinaria di 15-20 mila tifosi del Napoli che erano arrivati in Spagna per vedere una partita di carattere degli azzurri. La verità è che il presidente De Laurentiis ha detto quello che ha pensato la quasi totalità dei tifosi del Napoli. Forse Adl ha peccato di troppa sincerità nell'esprimere la sua rabbia e la delusione. E' stato semmai delirante aver sentito certi beceri processi televisivi di gente che in tv ha fatto trasmissioni intere per criticare De Laurentiis e per attaccare Maradona perchè è sceso negli spogliatoi a caricare la squadra. Prima si facevano sermioni sul perchè non ci fosse feeling tra Adl e Diego, ora rimproverano ai due di andare d'accordo e di essersi presi la scena a Madrid. Detto ciò, la storia di Sarri a Napoli pare ormai ai titoli di coda, Adl ritiene il tecnico toscano funzionale per un buon piazzamento fra le prime tre-quattro squadre in Italia ma non per vincere. Se rievochiamo la Serie C, è un trionfo aver calcato il terreno del Bernabeu, se pensiamo all'esodo di tifosi napoletani e alla straordinarietà di questa piazza allora la storia dice che il Napoli può e deve puntare a vincere in Italia e a non avere paura quando va a giocare con le big d'Europa. La parabola del calcio sarriano champagne stride con la (giusta) voglia di concretezza e di vincere che c'è nella gente di Napoli e nella società. A fine anno Sarri potrebbe andare all'estero e attenzione perché De Laurentiis potrebbe ripensare ad un profilo europeo per la panchina del prossimo Napoli. Al presidente sono sempre piaciuti i vari Klopp e Simeone, tuttavia irraggiungibili, quindi c'è un'idea forte che può tornare prepotentemente: Unai Emery. Era lui la prima scelta per il dopo Benitez, poi scelse di restare a Siviglia perchè il Napoli non faceva la Champions. Emery, l'uomo che ha bloccato il sogno napoletano del ritorno di Cavani la scorsa estate, è un nome che non è mai uscito dai radar di De Laurentiis. Lo spagnolo ha umiliato il Barcellona, è su una grande panchina ma il Psg rischia di non vincere il campionato francese e in Champions magari andrà avanti ma è difficile che vinca il torneo. Adl aspetta alla finestra e se Al-Khelaifi dovesse dare il benservito a Emery, potrebbero tornare di moda alcune parole dello stesso tecnico iberico: "Napoli offre molto a un allenatore per crescere: un campionato che mi attrae, una squadra con buoni giocatori, alcuni di loro li conosco. Inoltre il faccia a faccia con De Laurentiis è stato positivo, è un uomo che ha riportato in alto il Napoli, gli manca solo un pizzico per stare nella élite del calcio. Chi lo sa che il futuro non ci riservi un'avventura insieme a Napoli". 

 

 

Emanuele Cammaroto

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME FOCUS AZZURRO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>>