Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIV n° 43
sabato 21 ottobre 2017, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
IN PRIMO PIANO
FUTURO - Sarri: "Mi auguro che Callejon, Mertens e Insigne rimangano con noi"
09.04.2017 23:39 di Napoli Magazine

ROMA - Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha commentato a Premium Sport, Sky e in Press Conference la vittoria contro la Lazio. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Vedere la Juventus in così grande difficoltà ci può dare solo benzina. Nel girone di ritorno, non a caso, abbiamo fatto gli stessi punti della Juventus. Ero convinto che facessimo una partita di buon livello contro la Lazio e così è stato. C'era qualche dubbio per la tenuta fisica ed invece i ragazzi hanno risposto bene. Spesso ci accade di avere un calo di tensione, contro squadre forti rischi di pagare. Obiettivo Roma? Per noi era un passaggio importante, ora dobbiamo raccogliere il maggior numero di vittorie possibili. Hamsik è un campione assoluto, non ne possiamo fare a meno. Cerchiamo di fargli tirare il fiato, risparmiandogli l'ultimo quarto d'ora. Difficile rinunciare a Hamsik. Sarebbe dura anche per Ibrahimovic inserirsi in attacco? Mi auguro che Callejon, Mertens e Insigne rimangano con noi, conto di recuperare anche Milik. Purtroppo Arek non l'abbiamo potuto utilizzare per lunghi periodi, quando sarà recuperato farà bene. Lo stesso Pavoletti ha una struttura fisica importante, e sta recuperando. La nostra necessità è di fare punti. In attacco stiamo bene. Zielinski ha sofferto i primi 5 minuti, poi è migliorato. Rog ha giocato bene e Milik può essere soddisfatto per l'assist gol a Insigne. Cosa scrivo sul mio taccuino durante la partita? La risposta sarebbe pesante, scrivo appunti per poi analizzare alcuni aspetti in allenamento con i ragazzi, sono appunti per accelerare il lavoro. Ci sono squadre che hanno qualcosa in più di noi e quindi sono loro che devono vincere. Abbiamo iniziato un percorso diverso, sapendo che puntando sui giovani bisognava dare un'identità alla squadra. La speranza è che il gruppo cresca in mentalità e personalità. Dal punto di vista materiale, se vogliamo fare un salto in avanti dobbiamo subire qualche gol in meno".

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>>