Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIV n° 48
martedì 21 novembre 2017, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
IN PRIMO PIANO
VIDEO - Sarri: "Si lamentano tutti? Saranno tutti pazzi? Secondo posto e Coppa Italia? Voglio un Napoli arrabbiato, gara dopo gara!"
11.03.2017 15:06 di Napoli Magazine

CASTEL VOLTURNO (CE) - Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Crotone. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".
 
 

 
 
- Quali sono i maggiori rischi?
 
 
"Il rischio è quello di avere poco entusiasmo. Vorrei vedere una chiara incazzatura positiva in campo. Voglio vedere un Napoli arrabbiato, dobbiamo restare attaccati alla classifica".
 
 
- Secondo posto e Coppa Italia obiettivi stagionali?
 
 
"Dobbiamo andare in campo, sempre con la determinazione di voler vincere la partita. Penso solo al Crotone. Le gare dopo la Champions sono sempre difficili. Non è semplice trovare le energie mentali".
 
 
- E' ipotizzabile il turnover? Milik titolare?
 
 
"Non lo so, vediamo in allenamento e poi decidiamo. La sensazione visiva era di un buon recupero da parte di tanti giocatori".
 
 
- Turn over limitato?
 
 
"Vediamo, la sensazione visiva è stata quella, ma bisogna essere supportata".
 
 
- Le altre però hanno difficoltà...
 
 
"La Roma ha lasciato punti così, la Lazio ha perso punti in casa col Chievo. Il divario con le squadre di media e bassa classifica è evidente, ma sono difficili da affrontare, anche rispetto a quelle francesi, inglesi e spagnole".
 
 
- Il ritmo in casa, rispetto alla Juve, è stato inferiore...
 
 
"Se si fosse primi nel rendimento esterno e interno avremmo pochi problemi. L'anno scorso, rispetto ad oggi, avevamo un centravanti diverso. Sono cambiate le caratteristiche".
 
 
- Quanto ha inciso l'infortunio di Milik?
 
 
"L'infortunio di Milik ci ha permesso di scoprire un attaccante in un ruolo diverso. Milik è guarito, ma non è ancora al 100%. Da certi punti di vista siamo stati sfortunati. Qualche episodio ci ha privato di alcuni punti. Fa parte della normalità. Quest'anno abbiamo avuto pochi episodi negativi. Stiamo facendo meglio quest'anno rispetto all'anno scorso".
 
 
- Bastano 23 punti per arrivare in Champions?
 
 
"Non lo so. Non dobbiamo fare tante scalette. Pensiamo alle singole partite. Il resto è conseguenza. Pensiamo al Crotone, poi all'Empoli, senza andare oltre".
 
 
- Si è più arrabbiato per i due gol di Sergio Ramos o per il gol preso a Roma?
 
 
"Sono due situazioni diverse. Strootman si inserisce, è una caratteristica della Roma. Sergio Ramos, sulle palle ferme, è una caratteristica del Real. C'è stata una deviazione di Dries che ha inciso. In ogni caso quando prendo gol mi girano i coglio..".
 
 
- Nella fase di non possesso ha inciso un cambio del vostro gioco contro il Real?
 
 
"E' normale, giocando contro giocatori così tecnici e veloci".
 
 
- Come si passa dal Real al Crotone?
 
 
"Questione di mentalità. Non c'è tempo nè per la stanchezza mentale e fisica. Ogni partita va affrontata con convinzione".
 
 
- Rog può giocare come vice Callejon?
 
 
"No, non ha le stesse caratteristiche. Non è un ruolo che può esaltare le sue caratteristiche al massimo". 
 
 
- La Juventus ha vinto in casa contro il Milan con un episodio dubbio...
 
 
"Sono stato con il mio amico, Ciro, il mio cane. Siamo stati insieme, senza vedere la gara".
 
 
- Si lamentano tutti...
 
 
"Saranno tutti pazzi? Non faccio il presidente degli arbitri. Lui dice che abbiamo gli arbitri più forti del mondo".
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>>