Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIV n° 18
domenica 30 aprile 2017, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
MISTER Z
MR Z - Adebayor, Klose o Osvaldo: siamo sicuri che Sarri non spedisca in tribuna l'eventuale svincolato?
11.10.2016 19:25 di Napoli Magazine

NAPOLI - Sarebbe un bene o un male per il Napoli ingaggiare subito un calciatore svincolato per porre rimedio (parziale) al danno provocato dall'infortunio di Milik? Non so dare una risposta a questa domanda. Ed in ogni caso penso che Maurizio Sarri risponderà negativamente all'offerta di Giuntoli e di De Laurentiis di attivarsi sul mercato. Ritengo infatti che l'allenatore sappia bene che chiunque fosse il nuovo arrivato avrebbe bisogno di un lungo periodo di tempo, forse perfino di tutti i due mesi e mezzo che mancano all'apertura del mercato invernale, prima di entrare in forma e di 'digerire' i meccanismi tattici della squadra. Dunque sarebbe un acquisto inutile. Non hanno ancora debuttato un diciannovenne (Diawara) ed un ventunenne (Rog) perché ancora non hanno acquisito la necessaria dimestichezza con il resto della squadra, figuriamoci un giocatore già anziano ed usurato che non si allena da sei mesi. Se venisse oggi a Napoli un Klose, per non dire un Osvaldo o un Adebayor, finirebbe di sicuro per vedere le partite dalla tribuna, neppure dalla panchina perché sulla lista che si consegna all'arbitro possono essere inseriti non più di 12 calciatori ed il Napoli ne ha fin troppi disponibili. Dunque, in queste condizioni, sono convinto che Sarri dirà che preferisce lasciare le cose come stanno e che se è possibile trovare un buon giocatore per gennaio, ben venga, altrimenti non fa niente. Come rimediare allora ad una simile catastrofe? Innanzitutto responsabilizzando Gabbiadini. Ormai non c'è più tempo per i musi lunghi. Il ragazzo (che sta per compiere 25 anni e, dunque, è abbastanza maturo) è finalmente titolare a tutti gli effetti. Quello della punta centrale avanzata probabilmente non è il suo vero ruolo. Ma l'occasione è troppo ghiotta per essere sprecata. Manolo ci deve mettere più impegno, più cattiveria agonistica, maggiore partecipazione al gioco. Se lo farà, i gol verranno e non saranno pochi. Le sue caratteristiche tecniche ci fanno essere ottimisti. E' ovvio che Gabbiadini non potrà giocare tutte le partite che rimangono, senza tirare mai il fiato da ora fino a quando sul mercato non si troverà un altro attaccante. Immagino perciò che Sarri, in determinate circostanze, possa utilizzare Mertens, che mi sembra quello più portato, nel ruolo di prima punta. Problemi sugli esterni non ce ne sono perché oltre al belga possono essere utilizzati Callejon, Insigne, Giaccherini ed El Kaddouri. Dunque non resta che stringere i denti e sperare che questo tempo che ci separa dall'apertura del mercato invernale trascorra quanto più in fretta è possibile. Quel che dobbiamo sperare, inoltre, è che il Napoli faccia le cose in fretta. Già da ora andrebbe identificato l'uomo giusto. Bisogna subito contattare l'interessato ed intavolare la trattativa. Il tempo a disposizione è poco. Non si può arrivare alla firma nelle ultime ore del mercato che si conclude alla fine di gennaio. Un mese in più o in meno, in queste condizioni, potrebbe essere decisivo nel bene e nel male.

 

 

Mario Zaccaria

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME MISTER Z
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>>