Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIV n° 27
martedì 27 giugno 2017, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
TONI AZZURRI
TONI AZZURRI - Toni Iavarone su "NM": "Napoli, l'importanza del centravanti"
16.10.2016 23:20 di Napoli Magazine

NAPOLI - La semplicità del calcio aiuta a capire la sconfitta con la Roma. Senza fronzoli e/o arabeschi tattici, tanto per dirla con il compianto Boskov, qui vince chi fa i gol. Il Napoli di Sarri ha ritmo, sa triangolare e portare palla nella zona rossa avversaria. Insomma, la partita la riempie, ma, ora con l’assenza di Milik, manca del terminale offensivo, che nel vocabolario del calcio va sotto il nome di centravanti. Non che Milik sia diventato l'elemento da cui dipende la squadra azzurra. Ciò che manca al Napoli è il ruolo, quel toponimo di giocatore sul quale tutto finisce e quasi tutto si decide. Manolo Gabbiadini è moilto bravo, tuttavia non può – per carriera e attitudini – coprire la parte del campo che è l’area davanti al portiere. Lì, dove c’è la casa della prima punta. Quindi Sarri adatta una seconda punta (Gabbiadini), cerca il miracolo tattico del falso nove (Mertens), in definitiva costruisce con quello che c’è a disposizione. Preghiere più che strategie. Il Napoli, in definitiva, con o senza Milik, mostra sempre la qualità – e pure la bellezza - che ha sempre posseduto, ma non ha più ferocia nell’area avversaria. Ecco, se ci toccasse scegliere un testo didascalico per rappresentare il male di questo Napoli, dovremmo scegliere, se esistesse, “L’importanza del centravanti”. Un ideale libretto che consiglieremmo a De Laurentiis, a Sarri e a tutti noi che rappresentiamo la, cosiddetta, massa critica. Compresi coloro che alla loro professione aggiungono pure un pizzico di untuosità.  Magari dopo aver sfogliato il vademecum, si potrebbe giungere alla conclusione che essere aprioristicamente contro l’ingaggio di un attaccante svincolato è un atteggiamento lesivo e non una soluzione.  Già, perché se non ci si convince di ciò, il Napoli, fin quando non torna Milik, rischia di essere una squadra bella ma che non balla.

 

 

Toni Iavarone

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME TONI AZZURRI
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>>