Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 49
martedì 1 dicembre 2020, ore
ALTRI SPORT
A ROMA - Primo giorno di serrata, e la palestra si reinventa outdoor
26.10.2020 16:57 di Napoli Magazine Fonte: Ansa

In tempo di pandemia, al secondo lockdown, gli impianti sportivi si reinventano in formato outdoor. A partire dal Due Ponti, storico circolo della Capitale. E infatti i presenti sono tutti per padel, e tennis e qualche sgambata all'aria aperta. "Da questa mattina abbiamo serrato le palestre, le piscine, pratichiamo solo attività motoria con totale distanziamento come tennis e padel - spiega Emanuele Tornaboni, il proprietario dello Sporting Club -, attività singola all'aperto come camminata veloce, running, camminata con pesetti e quanto ancora sarà possibile fare fuori". Tutte misure che erano state già adottate dopo la chiusura di marzo. Alla luce dell'ultimo provvedimento del governo dalla sua voce arriva però il grido d'allarme per l'intero comparto fitness e palestre: "Riapriamo prima del 24 novembre, riapriamo le piscine e le palestre, subito. Fare sport è sicuro" l'appello. Sono circa 20 milioni gli italiani che praticano sport e il danno economico per il settore a livello nazionale è enorme. Senza contare i migliaia di dipendenti del settore. Solo il circolo Due Ponti a Roma da lavoro a 130 persone. .Passeggiando per il centro sportivo, nastri di delimitazione ovunque, l'acqua delle piscine piatta come il cloro inodore già filtrato dalle mascherine, sale vuote, macchinari transennati che erano già stati posizionati oltre i due metri di distanza dopo il penultimo Dpcm, appena una settimana fa. Ed è quello che fa più male alla categoria che ha vissuto questi sette giorni di "controlli" sulle misure messe in atto come una beffa: "Arriveremo a marzo 2021 che purtroppo questi danni enormi potrebbero causare la chiusura definitiva del 60-70% degli impianti - aggiunge il proprietario del 'Due Ponti' Tornabuoni -. Tutta una parte di classe politica non ha letto l'importanza dello sport, forse perché visto sempre come superfluo. Il ministro Spadafora ci è stato vicino e ha cercato di lottare per evitare la serrata".

Loading...
ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>