Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 48
sabato 28 novembre 2020, ore
ALTRI SPORT
COVID - Casasco: "Assurdo chiudere le attività per i giovani, rischio depressione, ansia e obesità"
20.10.2020 14:04 di Napoli Magazine

"E' assurdo chiudere le attività sportive dei giovani e lasciare aperto tutto il resto": lo ha detto Maurizio Casasco, presidente della Federazione Medico Sportiva Italiana (Fmsi) a Rai Radio1. "Sono sconcertato. E' evidente -ha detto Casasco- che come medico sportivo sono favorevole all'attività e all'aspetto dei protocolli che la federazione medico-sportiva ha partecipato attivamente a fare assieme al governo. Dopodichè non esiste una logica per lasciare chiuso solo i giovani e lasciare aperto tutto il resto. Per assurdo, dovrebbe essere il contrario: scuola e sport devono viaggiare assolutamente allineati, non c'è una evidenza scientifica e epidemiologica, non c'è una logica per chiudere sport e giovani". Casasco ha poi detto che il dg dell'Oms "ha lanciato l'allarme sui rischi della depressione e dell'ansia, e io aggiungo quelli dell'obesità" per i ragazzi. "Il paradosso assurdo è quello che si vengono a chiudere solamente i giovani e lo sport ludico motorio. Per quanto riguarda lo sport organizzato, ci sono protocolli precisi. Per le piscine e palestre, che coinvolgono anche un'attività economica, io credo di sdrammatizzare quello che ha detto il premier, noi siamo favorevoli a che si faccia sport nelle palestre e nelle piscine, ovviamente anche con dei rigorosi protocolli. Ci sono sicuramente attività adeguatissime, che hanno investito molti soldi e rispettano assolutamente i protocolli; ma ci sono anche realtà non adeguate. Chi non rispetta i protocolli deve essere chiuso". Secondo Casasco "il controllo è doveroso. L'assurdo è chiudere i giovani, medaglia d'oro all'Italia per essere la prima che ha chiuso i giovani. Invece c'era da fare una distinzione fra quelli amatoriali, come ha fatto la Figc sulla terza categoria; ma ad aver chiuso i giovani, credo non sia tanto il governo, ma una parte del Cts, con una decisione che esula da ogni concetto scientifico, esula da ogni conoscenza dei campionati".

Loading...
ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>