Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 28
giovedì 7 luglio 2022, ore
ALTRI SPORT
FUTSAL - Il Napoli impatta a Padova e chiude al quarto posto, ai playoff derby con Sandro Abate o Feldi, il presidente Perugino: "Complimenti a tutti, il Petrarca ritiri il ricorso, così ne perdiamo di credibilità"
22.05.2022 14:09 di Napoli Magazine

Un signor Napoli pareggia a Padova e chiude al quarto posto la regular season, in attesa dell’udienza del 24 maggio riguardante il match di Nocera Inferiore tra il Real San Giuseppe ed i patavini. Finisce 2-2: è l’ex Kakà ad aprire i giochi, il raddoppio locale arriva con Jefferson, anche lui passato dalle parti del Vesuvio. La ripresa è tutta azzurra prima con Coelho e poi con Arillo che certifica la parità, una rete annullata a Fortino e le paratone di Bastini non permettono di andare oltre. Se la classifica dovesse rimanere com’è ai quarti scudetto sarà derby con la Sandro Abate, al contrario lo sarà con la Feldi Eboli: in ogni caso prima in trasferta il 28 maggio, il 1 giugno a Cercola la gara di ritorno.

 

PRIMO TEMPO – La prima chance targata Rafinha bacia la traversa, Dian Luka risponde sull’altro fronte. Bastini ci mette la faccia sul destro di Arillo e risponde anche alla conclusione volante di Fortino. Proprio Robocop successivamente si ritrova il pallone tra i piedi e coglie il palo da due passi, lo emula Jefferson con un sinistro a giro. A 9’12” il break di Parrel serve a garantire a Kakà il più facile dei goal per l’1-0. A 11’59” arriva anche il raddoppio veneto con la punizione di Jefferson. La puntata del numero 9 partenopeo è l’occasione con cui si chiude la prima frazione.

 

SECONDO TEMPO – Tre minuti della ripresa e Bruno Coelho con un missile su palla inattiva riduce le distanze, il mancino di Turmena fa volare Bastini all’incrocio. Basile lancia così Dian Luka come power play e l’azione corale a 16’51” vale il punto del 2-2 ad opera di Arillo, uno dei più pericolosi fra gli ospiti fino a quel momento. Il Napoli insiste e sua maestà Fortino completa la rimonta, gli arbitri però annullano per un tocco di braccio del bomber dopo che la sfera era sbattuta sul ventre. Coelho scalda le mani dell’estremo difensore di Giampaolo, gli ultimi assalti però non smuovono il 2-2 con cui si chiude la sfida.
“Peccato – dice il presidente Serafino Perugino. - La squadra meritava la vittoria, abbiamo dominato, si è giocato ad una sola porta. Complimenti ai ragazzi, allenatore e staff, come neopromossa arrivare terzi è un grande onore. Sì terzi, perché il campo dice questo, il ricorso contro la vittoria legittima sul campo del Real San Giuseppe è assurdo. Non può essere messo in discussione un successo da una squalifica dì 5 anni fa mai scontata con Salas che ha anche giocato in altri campionati esteri. Rasentiamo il ridicolo. Il San Giuseppe ha meritato sul campo i playoff e noi il terzo posto, invito il Petrarca a ritirare il ricorso, un gesto nobile che darà un senso dì verità alla classifica e credibilità al nostro sport. Quattro campane è un successo della nostra regione del tutto meritato e comunque andrà sarà derby e sarà avvincente e bellissimo”.

 

SYN-BIOS PETRARCA-NAPOLI FUTSAL 2-2 (2-0 p.t.)

 

SYN-BIOS PETRARCA: Bastini, Rafinha, Parrel, Kakà, Victor Mello, Guerra, Zambon, De Luca, Marchese, Fetic, Juchno, Guga, Jefferson, Fiuza, Alves. All. Giampaolo

 

NAPOLI FUTSAL: Ganho, Bruno Coelho, Arillo, Fortino, Dian Luka, Daniele, Grasso, Perugino, De Simone, Peric, Amirante, Turmena, Lo Conte, Capiretti. All. Basile

 

MARCATORI: 9'12'' p.t. Kakà (P), 11'59'' Jefferson (P), 3'31'' s.t. Bruno Coelho (N), 16'51'' Arillo (N)

 

AMMONITI: Turmena (N), Kakà (P), Victor Mello (P), Parrel (P), De Simone (N)

 

ARBITRI: Lorenzo Cursi (Jesi), Andrea Colombo (Modena). CRONO: Martina Piccolo (Padova)

ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>