Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 26
sabato 25 giugno 2022, ore
ALTRI SPORT
FUTSAL - La corsa scudetto del Napoli comincia ad Avellino, Basile: “Dovremo imporre il nostro gioco”, il capocannoniere Fortino: “Alziamo l’asticella”
27.05.2022 17:20 di Napoli Magazine

La corsa scudetto del Napoli Futsal comincia dal Pala Del Mauro. Sabato alle 18, in diretta su www.futsaltv.it e Piuenne (canale 17 dtt), il terzo derby di questa annata: in stagione regolare ad Avellino fu 4-2 partenopeo, a Cercola gli irpini si sono imposti con il punteggio di 4-3; mentre la gara di ritorno di questi quarti di finale sarà l’1 di giugno alle 20 in via Matilde Serao. Da neopromossa, sarà la prima storica partecipazione degli azzurri ai playoff: Arrigo D'Alessandro (Policoro), Fabio Rocco De Pasquale (Marsala) e Nicola Maria Manzione (Salerno) gli arbitri, al crono Giovanni Beneduce (Nola).


“Finalmente non vediamo l’ora di iniziare questa post-season – le parole di coach Basile in conferenza stampa, - è stato un campionato lungo e logorante. Adesso siamo arrivati a quello che conta, il fatto che sia un derby ci dà un motivo in più per provare a dare il nostro meglio e cercare, pensando al doppio confronto, di passare il turno. Ormai ci sono le migliori otto, sarà complicatissima ed ogni dettaglio farà la differenza. Qualsiasi sia l’avversario non cambiano le carte in tavola. La Sandro Abate è in ottima crescita, dobbiamo imporre il nostro gioco come ogni volta tentiamo. Conterà tanto anche l’esperienza e, al di là dei leader che devono prendersi le responsabilità e trasportare i giovani, sarà importante giocar bene. Quando questa squadra non lo fa, difficilmente arriva il risultato. Dobbiamo progredire e non ripetere gli errori in cui siamo incappati, come in Coppa Italia”. Mancherà Fernandinho per un problema muscolare. “Siamo pronti, la rosa è lunga e non pensiamo alle assenze. Dobbiamo fornire il massimo sul piano tecnico e mentale”.

 

“Ora si vedrà realmente chi merita di arrivare fino in fondo – dice Fortino, capocannoniere di A insieme a Patias – e ripeto che non avevo prefissato di ottenere il titolo di goleador. Sono contento, per me come per il mio amico Alessandro, ho però il dovere di aiutare i miei compagni ora più che mai. Mi sono preparato fisicamente e psicologicamente per essere al top. Il gruppo ha dimostrato il suo valore, bisognerà mantenere la calma ed avere fiducia reciproca. Aumenteremo la concentrazione ed alzeremo l’asticella”.

ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>