Altri Sport
Golf, Superlega araba: Leishman ci crede ma Garcia c'è
19.03.2023 10:40 di Napoli Magazine

In Arizona, l'australiano Marc Leishman insegue la prima vittoria in Superlega araba. A Marana, anche dopo il secondo round del LIV Golf Tucson, il 39enne di Warnambool, con un totale di 131 (65 66, -11) è rimasto al comando della classifica individuale. Ad un giro dal termine, ha due colpi di vantaggio sullo spagnolo Sergio Garcia, secondo con 133 (-9) davanti al sudafricano Louis Oosthuizen, 3/o con 134 (-8) al pari degli americani Charles Howell III, Cameron Tringale e Brendan Steele. Leishman, che vanta sei vittorie sul PGA Tour e una sul DP World Tour, ha realizzato un eagle, quattro birdie e un bogey. Mentre Garcia si è reso protagonista con otto birdie, macchiati da due bogey. Sul percorso del Gallery Golf Club (par 71), nessuna chance per Dustin Johnson. Lo statunitense, ex n.1 al mondo e dominatore della prima stagione della LIV Golf, è solo 27/o con 140 (-2). Ancora più indietro l'australiano Cameron Smith. Attualmente 5/o nel world ranking, è 34/o con 141 (-1) negli Usa. Nella gara a squadre, in testa (con "-22") c'è ora il team "Fireballs GC" capitanato da Garcia, con Eugenio Lopez-Chacarra, Carlos Ortiz e Abraham Ancer. A tallonarli, in 2/a posizione con "-21", ecco l' "HyFlyers GC" di Phil Mickelson, con Steele, Tringale e James Piot. Il LIV Golf Tucson mette in palio 25 milioni di dollari. Chi chiuderà al primo posto la gara individuale se ne porterà a casa quattro milioni, mentre tre milioni (750.000 dollari a giocatore) verranno assegnati alla compagine che si imporrà nell'evento a squadre.

ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
Golf, Superlega araba: Leishman ci crede ma Garcia c'è

di Napoli Magazine

19/03/2024 - 10:40

In Arizona, l'australiano Marc Leishman insegue la prima vittoria in Superlega araba. A Marana, anche dopo il secondo round del LIV Golf Tucson, il 39enne di Warnambool, con un totale di 131 (65 66, -11) è rimasto al comando della classifica individuale. Ad un giro dal termine, ha due colpi di vantaggio sullo spagnolo Sergio Garcia, secondo con 133 (-9) davanti al sudafricano Louis Oosthuizen, 3/o con 134 (-8) al pari degli americani Charles Howell III, Cameron Tringale e Brendan Steele. Leishman, che vanta sei vittorie sul PGA Tour e una sul DP World Tour, ha realizzato un eagle, quattro birdie e un bogey. Mentre Garcia si è reso protagonista con otto birdie, macchiati da due bogey. Sul percorso del Gallery Golf Club (par 71), nessuna chance per Dustin Johnson. Lo statunitense, ex n.1 al mondo e dominatore della prima stagione della LIV Golf, è solo 27/o con 140 (-2). Ancora più indietro l'australiano Cameron Smith. Attualmente 5/o nel world ranking, è 34/o con 141 (-1) negli Usa. Nella gara a squadre, in testa (con "-22") c'è ora il team "Fireballs GC" capitanato da Garcia, con Eugenio Lopez-Chacarra, Carlos Ortiz e Abraham Ancer. A tallonarli, in 2/a posizione con "-21", ecco l' "HyFlyers GC" di Phil Mickelson, con Steele, Tringale e James Piot. Il LIV Golf Tucson mette in palio 25 milioni di dollari. Chi chiuderà al primo posto la gara individuale se ne porterà a casa quattro milioni, mentre tre milioni (750.000 dollari a giocatore) verranno assegnati alla compagine che si imporrà nell'evento a squadre.