Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 4
lunedì 17 gennaio 2022, ore
ALTRI SPORT
Pallanuoto, C.N.Posillipo-Pallanuoto Trieste 7-13 Brancaccio: "Paghiamo la carenza di allenamenti adeguati"
27.11.2021 16:18 di Napoli Magazine

C.N.Posillipo-Pallanuoto Trieste  7-13 (0-3;2-6;3-3;2-1)
 
C.N.Posillipo : L.Lindstrom, D.Iodice, L.Briganti  , E.Aiello, A.Picca 2, M.Cali 1,M.Tkac 1, J.Lanfranco 2, M.Di Martire 1, A. Scalzone , N.Radonjic, P.Saccoia , R.Spinelli. All. R.Brancaccio
 
Trieste : P.Oliva, D.Podgornik 1, R.Petronio 1, I.Buljubasic, M.Vrlic 1, M.Jankovic, I.Bego 1, M.Mezzarobba 2, A.Razzi 1, Y.Inaba 5, G.Bini 1, A.Mladossich,T.Seppi. All.D.Bettini
 
Arbitri: D’Antoni-Pinato, Delegato Fin Barone
 
Superiorità :4/9, 1/5
 
Rigori: 0/1, 2/2 (Inaba)
 
Usciti per Falli: Podgornik
 
 
Sconfitta interna per il Posillipo che, a Santa Maria Capua Vetere, perde con la Pallanuoto Trieste per 13-7 . La partita ha visto la formazione giuliana avanti sin dal primo tempo, chiuso 3-0. Mister Brancaccio, che recupera Di Martire dopo l’intervento subito al setto nasale in settimana , è costretto a rinunciare, nel corso del secondo tempo,  al portiere Spinelli per il riacutizzarsi del problema al polso. Ottima la prova del portiere classe 2004 Lindstrom, entrato al suo posto.
 
 
Il primo gol della partita è triestino con Inaba che va a segno dalla distanza, Bini raddoppia dopo quattro minuti di gioco.  Il Posillipo non riesce a trovare la rete mentre Trieste, con Mezzarobba, sigla il 3-0 su sui si chiude il primo quarto di gioco.
 
 
Anche nel secondo quarto è la formazione ospite ad andare in gol con Podgornik, Petronio segna il 5-0 dalla lunga distanza, Mezzarobba fa 6-0 dopo 2 minuti di gioco. Segna il Posillipo con Tkac, in superiorità numerica, Inaba, con due rigori consecutivi, porta la gara sull’ 8-1. Nel finale di tempo è ancora la Pallanuoto Trieste a segnare con Bego, Di Martire realizza in superiorità numerica il 9-2 Trieste, punteggio su sui si chiude il secondo quarto.
 
 
Dopo due minuti e 40 secondi del terzo parziale, Inaba segna ancora per Trieste ma questa volta arriva la reazione rossoverde con la doppietta di Picca, che segna in superiorità numerica prima, in parità poi, per il 10-4 a metà terzo periodo. Torna a segnare Trieste con Vrlic, Tkac sbaglia il rigore, Razzi segna in controfuga il 12-4 Trieste. Nel finale è Cali a segnare per i rossoverdi, in superiorità. Si va all’ultimo intervallo sul 12-5 per la squadra ospite.
 
 
Non si segna nei primi minuti del quarto parziale, Inaba, a 4:10 dalla fine, segna il suo quinto gol personale, colpendo dalla distanza. Lanfranco sigla due straordinari gol dal centro, accorciando sul 13-7 a 3 minuti dalla fine della gara. Si chiude sul 13-7 per la formazione giuliana.
 
 
Dichiarazione Brancaccio: "Complimenti a Trieste che ha giocato una buona partita confermandosi un'ottima formazione. Noi abbiamo pagato un approccio difficile finendo subito sotto nel punteggio e non riuscendo a reagire anche se nella seconda parte della gara siamo riusciti a fare meglio. E' indiscutibile, a questo punto, che paghiamo a caro prezzo le oggettive difficoltà di allenamenti della nostra squadra che è costretta, da due mesi,per la perdurante indisponibilità della Scandone, ad allenarsi ad intermittenza ed in condizioni proibitive. Solo questa settimana abbiamo dovuto saltare due allenamenti ed affronteremo, nella prossima giornata, una gara delicata in trasferta contro il Quinto allenandoci ancora una volta in condizioni precarie. La squadra non può non risentire di tutto questo.

ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>