Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 4
mercoledì 22 gennaio 2020, ore
ATTUALITÀ
FORUM ANEA - Da Napoli l'appello degli esperti sull'acqua: stop comprarla in plastica, quella del rubinetto è perfetta
11.12.2019 14:35 di Napoli Magazine

Da Napoli l'appello degli esperti sull'acqua:

 

stop comprarla in plastica, quella del rubinetto è perfetta

 

Al Forum Anea i dati che sfatano i luoghi comuni

 

e guardano all'impronta della plastica sull'inquinamento

 

L'acqua del rubinetto è "perfetta e ogni famiglia può fare un regalo a se stessa e all'ambiente globale, bevendola, risparmiando e smettendo di produrre decine di chili di rifiuti di plastica". E' questo il messaggio che Raffaele Del Giudice, assessore all'ambiente del Comune di Napoli, lancia dal II Forum Anea sull'economia circolare e sostenibile che quest'anno si concentra su "La risorsa acqua".

 

   Al Maschio Angioino si è discusso dell'acqua che arriva al rubinetto dei napoletani e che è stata analizzata dai tecnici, a partire da Gianluca Sorgenti, ingegnere di Abc, l'azienda municipalizzata che gestisce l'acqua a Napoli: "Siamo attentissimi - ha sottolineato - alla qualità dell'acqua a Napoli, abbiamo allestito un laboratorio interno accreditato che effettua tutte le analisi di legge. Parliamo di migliaia di analisi che ci confermano che la qualità è molto elevata ed è garantita da un controllo capillare e continuo da parte dei nostri tecnici interni insieme all'Asl. Da un anno garantiamo la qualità con una nuova metodologia che rispetta in pieno il piano di sicurezza delle acque stabilito a livello Ue. Ai cittadini possiamo dire quindi, bevete l'acqua dal rubinetto, è garantita al 100% da noi e dalla Asl con un lavoro quotidiano".

 

   Un messaggio che arriva al 67% dei napoletani che ancora acquista l'acqua in bottiglia, spendendo in media 400 euro l'anno. Un messaggio che arriva anche dai laboratori privati che analizzano l'acqua. Abc, infatti, garantisce l'acqua fino all'ingresso nelle tubature di ogni singolo condominio della città. "Abbiamo stilato una statistica - spiega Enrico Di Maio, direttore tecnico di uno dei laboratori accreditati per le analisi nelle abitazioni - sulle ultime 110 analisi in condomini che abbiamo effettuato e da cui risulta che l'acqua è perfetta nel 92% dei casi. In alcuni edifici, infatti, ci sono condutture vecchie di 70-80 anni, e hanno dei problemi di discontinuità che rovinano l'acqua". Verificare il condominio è semplice, basta rivolgersi a un laboratorio che per 150 euro analizza l'acqua dai rubinetti del condominio. Un prezzo che scenderà a 130 da inizio 2020 grazie a un accordo stipulato tra Anea (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente) e 30 laboratori accreditati a Napoli e provincia. "Bisogna sfatare - spiega Di Maio - luoghi comuni come la durezza dell'acqua del rubinetto: è un falso problema, anzi può essere un vantaggio. Gli studi medici compiuti negli ultimi 15 anni dicono che calcio e magnesio nelle quantità che ci sono in acque come quella di Napoli sono fondamentali per la prevenzione di patologie cardiovascolari e hanno un effetto protettivo nei confronti di alcuni tumori. E non fanno insorgere calcoli renali, né sono dannosi per i bambini a cui invece servono". Un messaggio forte che arriva da una città come Napoli che proprio sull'Acqua bene comune ha fondato una delle sue più forti campagne e che è stata al fianco del Forum Anea con il sostegno del'assessorato alla Cultura. "Un'iniziativa efficace - spiega l'assessore alla cultura del Comune di Napoli Eleonora De Majo - perché serve una campagna forte di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini che devono contribuire a bere l'acqua di Abc e dire a tutti di berla. Così potremo ottenere anche un abbattimento significativo della plastica prodotta dalla città che ha un ruolo importante nella tutela dell'ambiente e della lotta ai cambiamenti climatici. Nel 2011 questo non era un tema così forte eppure Napoli era già in prima fila ed è stata l'unica città a recepire il referendum, questa città è un luogo fertile per coltivare il cambiamento".

 

   Un cambiamento che Anea sostiene con i dati degli esperti come sottolinea il direttore dell'Agenzia Michele Macaluso. "Dalla giornata emerge che l'acqua che sgorga dai rubinetti a Napoli è buona due volte. La prima volta la garantisce Abc con i suoi oltre 100.000 controlli l'anno dell'acqua distribuita ma lo confermano anche le analisi dei laboratori accreditati in centinaia di controlli nel 2019 sui rubinetti. Queste analisi negano la percezione negativa dei napoletani che comprano l'acqua in bottiglia aggravando i costi familiari e producendo milioni di bottiglie di plastica che diventano rifiuto nell'arco di una settimana. L'acqua dei rubinetti di Napoli è buona, è plastic free e quindi beviamola".

 

Loading...
ULTIMISSIME ATTUALITÀ
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>