Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 26
sabato 25 giugno 2022, ore
ATTUALITÀ
NEWS - Si Academy: prima graduation day e assunzioni nel gruppo dei 24 giovani ingegneri che hanno partecipato alla prima edizione della "Smart infrastructures Academy" per la sicurezza delle infrastrutture, progetto in partnership tra Federico II e autostrade per l'Italia
26.05.2022 19:01 di Napoli Magazine

La cerimonia presso il Polo universitario federiciano di San Giovanni alla presenza del Rettore Lorito, della Presidente di ASPI Oliveri e del sindaco Manfredi. Nuovo bando per 36 studenti, 7 le borse di studio. Si è conclusa questo pomeriggio la prima edizione della SI Academy (Smart Infrastructures Academy) del Polo universitario di San Giovanni a Teduccio (NA), frutto della partnership tra l’Università degli Studi Federico II di Napoli e Tecne, società del Gruppo Autostrade per l’Italia. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Autostrade del Sapere”, ampia strategia di partnership promossa da Autostrade per l’Italia con i più importanti atenei nazionali. Si tratta di una collaborazione in materia di formazione, didattica, ricerca e sviluppo, grazie alla quale gli studenti, in un corso semestrale totalmente gratuito, hanno avuto modo di aggiornare le proprie competenze seguendo un programma didattico orientato alla sicurezza delle infrastrutture. Nel corso della cerimonia presso l’Aula Magna del Polo dell’Università degli Studi di Napoli Federico II - alla presenza, tra gli altri, del Rettore dell’Ateneo federiciano, Matteo Lorito, della presidente di Autostrade per l’Italia, Elisabetta Oliveri, e del Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi - sono stati consegnati i diplomi in esperto di concezione, gestione e monitoraggio delle infrastrutture afferenti al sistema viario a 24 giovani ingegneri neolaureati e a 12 dipendenti del Gruppo (tra ASPI, Tecne e Tangenziale di Napoli). La SI Academy è una delle 9 Academy della Federico II, corsi di alta formazione che sono il risultato di accordi di collaborazione tra l’Ateneo e Aziende di rilievo internazionale, ed offrono percorsi formativi di tematiche di particolare rilevanza per il tessuto produttivo, sviluppando competenze e soft skill. La coesistenza tra il mondo degli studenti e il mondo dei professionisti rientra in pieno nella filosofia della SI Academy, partendo dal presupposto che la sinergia tra i due universi (impresa e accademia) sia fondamentale per la crescita professionale e aziendale. Grazie a questa iniziativa, il Gruppo Autostrade per l’Italia (che in Campania conta più di 1.000 dipendenti) prevede di contare su un “bacino di talenti”, integrando alcuni dei diplomati tra le nuove assunzioni previste dal proprio Piano di trasformazione. Ai 24 giovani ingegneri è stata infatti avanzata, come anticipato, una proposta di assunzione in azienda: il Gruppo ha inoltre annunciato il lancio del bando per la seconda edizione del corso di alta formazione, con incremento del 50% dei posti disponibili (da 24 a 36 studenti) e con l’erogazione di 7 borse di studio a parziale copertura dei costi per gli studenti fuori sede. Le selezioni avverranno tra giugno e luglio e le lezioni partiranno tra settembre e ottobre. In base all’accordo siglato a maggio scorso - proposto all'Ateneo dal Dipartimento di Strutture per l'Ingegneria e l'Architettura diretto da Andrea Prota - nell’ambito della partnership con il Gruppo, la Federico II mette a disposizione le sue competenze tecnologiche e multidisciplinari per la conoscenza, la valutazione della sicurezza, il monitoraggio e la sostenibilità delle infrastrutture esistenti, oltre per il potenziamento della rete e per la progettazione di nuove infrastrutture. Una produttiva collaborazione scientifica nel supporto alla didattica, nel finanziamento di borse di studio e la gestione di tirocini formativi che vede impegnata operativamente con le strutture dell’ateneo Tecne, società del Gruppo che svolge attività di progettazione, ingegneria e direzione lavori e che rappresenta uno dei tasselli strategici della strategia di ASPI. “Il modello Academy sta evolvendo. Questa è una nuova versione, una Academy 4.0, che va su un settore fondamentale come quello della gestione e del monitoraggio delle infrastrutture. Il tema spesso non è solo costruire le infrastrutture ma gestirle. Un passo importante, non a caso tutti i ragazzi che stanno concludendo il percorso sono pronti e assorbiti nel mondo del lavoro. L’Accademia lavora insieme alle aziende. Quello della SI Academy è stato un inizio straordinario, l’obiettivo è di continuare a crescere insieme” puntualizza il Rettore Matteo Lorito. “La competenza è fattore strategico di sviluppo e il nostro Gruppo investe sulla formazione di giovani talenti, generando valore e innovazione per mantenere competitività nel mercato del lavoro, mettendo le persone sempre più al centro dei nostri processi industriali e guardando al fabbisogno in termini di competenze a livello di sistema-Paese” afferma la Presidente di Autostrade per l’Italia, Elisabetta Oliveri. “Mi fa piacere sottolineare che le donne rappresentano il 30% degli studenti che hanno seguito il corso: un dato che può ancora crescere ma che, in un contesto storicamente “maschile” come quello infrastrutturale, fa di certo ben sperare per i tempi a venire”. “Siamo orgogliosi di accogliere nella squadra Aspi i giovani ingegneri che hanno colto la sfida e l’opportunità di contribuire con le loro competenze ad un progetto che è parte integrante della crescita del Paese. Questo progetto - afferma Gian Luca Orefice, Direttore Human Capital Organization - è uno dei tasselli fondamentali di Autostrade del Sapere, il più ampio percorso intrapreso dal Gruppo per accrescere la conoscenza e attrarre professionisti nell'ambito del settore infrastrutturale, creando un ecosistema con le eccellenze universitarie, definendo accordi con i maggiori Atenei italiani. La partnership con la Federico II è garanzia di solidità nell'ottica di una mobilità sempre più innovativa, sicura e sostenibile”. “La prima Edizione che oggi si conclude ha attratto circa 200 candidati provenienti da tutta Italia; le selezioni hanno poi consentito di selezionare i 24 discenti che, a settimane alterne, si sono incontrati con 12 tecnici già dipendenti del gruppo ASPI. Una contaminazione tra giovani laureati con diverse specializzazioni dell’ingegneria civile, e tra i giovani laureati e i colleghi senior. Il percorso si è caratterizzato per una marcata multidisciplinarietà, con una progressiva evoluzione da una prima parte più teorica verso una parte finale in cui si sono svolte attività di project working, applicazioni in laboratorio e visite tecniche di campo. I seminari del fine settimana si sono svolti in sinergia con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli che li ha accreditati ai fini della formazione continua sia per i partecipanti all’Academy che per altri professionisti del gruppo ASPI che vi hanno partecipato a distanza”, dichiara il professore Prota.

ULTIMISSIME ATTUALITÀ
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>