Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 26
lunedì 21 giugno 2021, ore
BASKET
Basket, Geko Sant'Antimo beffata da Ruvo, Origlio: "Non rimprovero nulla ai ragazzi"
06.05.2021 23:27 di Napoli Magazine

La più cocente delle sconfitte. Una Geko ridotta all’osso dalle assenze di Sergio e Sperduto cede al Ruvo di Puglia una partita che pensava di aver già vinto, con Ciribeni bravo a recuperare l’ultimo pallone lanciato in cielo da Milosevic e a convertirlo nei liberi del supplementare. Dove poi i pugliesi hanno preso margine sull’onda dell’entusiasmo mantenendolo fino alla sirena. Per Sant’Antimo, che ora dovrà aspettare il recupero tra Bisceglie e Ruvo per conoscere la sua posizione nella griglia playoff, 5 uomini in doppia cifra con Carnovali a quota 24.


 
Geko-Technoswitch è una partita che mette in palio punti pesanti per la classifica in chiave playoff, ma sancisce anche il ritorno a casa di Ciccio Ponticiello, uno dei simboli della pallacanestro santantimese, premiato dal GM Di Donato prima della palla a due. Sant’Antimo deve ancora fare a meno di Biagio Sergio, e resta fuori anche Alessandro Sperduto infortunatosi alla caviglia nel match di Catanzaro; Ruvo manca del veterano Ochoa e di Ippedico. Ritmi alti in avvio di gara, si gioca in scioltezza e dopo 3 minuti il risultato è di 7 pari. A metà parziale Ciribeni firma il primo strappo ruvese (9-13), poi la partita lentamente si impantana e i due coach cominciano a dar fondo alle rispettive panchine: tra i padroni di casa entrano Sabbatino, Ragusa e Ratkovic, coach Origlio ha buoni risultati dalla pressione difensiva ma il canestro pugliese resta stregato e al primo break il risultato è 13-17. Quando si riparte Milosevic riporta subito sotto i suoi, poi è Carnovali dalla lunga a firmare il sorpasso Geko (20-19) del 12’. La partita si trascina lenta, al 16’ tocca agli ospiti ripassare con 4 punti di Cantagalli (22-25) quindi finalmente la gara si infiamma: Carnovali infila altri due siluri importanti, poi va in scena il duello tutto slavo tra Milosevic e Misolic e all’intervallo lungo il risultato è 35-36. Quando si riprende Sant’Antimo alza subito l’intensità difensiva, arrivano recuperi preziosi e i contropiedi di Sabbatino e Milosevic che valgono il 45-40 del 23’. Un minuto dopo arriva anche il + 7 firmato da un solidissimo Vangelov mentre è sempre Tommy Carnovali, tra il 26’ e il 28’ a infilare gli 8 punti consecutivi che valgono il 57-46. La chiave resta comunqua la difesa, la Geko ruggisce e si esalta dietro, resiste anche agli ultimi assalti di una Ruvo ferita e chiude uno splendidto 3’ quarto sul +10 (61-51). L’ultimo parziale si apre con due liberi di Ciribeni che prova scuotere i suoi, Markovic e Kekovic rosicchiano altri 4 punti e al 33’ la Technoswitch è di nuovo a -4 (61-57). Time out d’urgenza per coach Origlio che rimanda in campo Cantone e Vangelov, Dri dalla lunetta e ancora Carnovali a riportare la Geko sul +9 del 35’ (66-57). E’ ancora tutta da giocare, Milosevic risponde dall’arco ad un 4-0 ruvese (69-61 al 37’), ma Cantagalli e Markovic riportano di nuovo sotto la squadra ospite con un 5-0 e a 100” dalla sirena il risultato è 69-66.  Dri va in lunetta ma segna uno solo dei liberi a sua disposizione, sul ribaltamento di fronte Leone fa invece 2/2 e Ruvo torna prepotentemente a -2 con 1’24 da giocare. Nuova sospensione per i padroni di casa, quanto di torna in campo Dri sbaglia un piazzato dalla media ma in coppia con Carnovali ruba un pallone d’oro e va a trasformarlo nel +4 che potrebbe chiudere l’incontro. E invece Cantagalli dimezza di nuovo dalla linea, e nella bagarre finale Ciribeni punisce una leggerezza di Milosevic conquistandosi la palla e i liberi di una nuova, incredibile parità a 72 con 3”2 da giocare.  La Geko è shoccata, sulla rimessa commette infrazione di 5 secondi concedendo ai pugliesi addirittura la palla per vincere, che Ciribeni da 8 metri spedisce sul ferro. E’ supplementare,  Il primo squillo dell’overtime è di Ruvo, che sull’onda della sua incredibile rimonta va subito avanti di 5 (72-77 a 2’41), Sant’Antimo invece dà subito l’impressione di essere alle corde, perde tre rimbalzi consecutivi sotto al suo canestro ma a 1’02 è di nuovo a -2 (77-79) e a 24” con Carnovali sbaglia addirittura il tiro del nuovo sorpasso. C’è time out, l’ennesimo, subito dopo arrivano 2 liberi di Cantagalli e la settima tripla di Tommy che a 11” vale l’80-81. Ancora Cantagalli in lunetta, ancora 2/2, sul ribaltamento Carnovali segna ilprv cimo e sbaglia volontariamente il secondo ma nella lotta a rimbalzo Cantone pesta la linea. Ciribeni la sigilla sull’81-85, per Ruvo sono punti d’oro, per la Geko una sconfitta che fa male.


 
Le parole di coach Origlio – “Avevamo preparato ed interpretato questa partita come se fosse una sfida playoff. Nonostante le rotazioni ridotte, volevamo vincerla e credo che lo abbiamo dimostrato. Chiaro che ad un certo punto sembrava fatta ma ci è mancata la lucidità necessaria. Ai miei ragazzi comunque non mi sento di rimproverare nulla”.


 
GEKO SANT’ANTIMO 81 d1ts
TECHNOSWITCH RUVO 85
 (13-17, 35-36; 61-51, 72-72)
GEKO: Cantone 10, Dri 11, Carnovali 24, Milosevic 19, Vangelov 12; Sabbatino 5, Ratkovic, Ragusa. N.e.: D’Aiello, De Marca, Puca. All.: Origlio.
RUVO: Markovic 15, Ciribeni 23, Cantagalli 24, Kekovic 8, Biordi 4; Buffo, Di Salvia, De Leone 4, Misolic 7. N.e.: Di Terlizzi e Paulinus,. All.: Ponticiello.
ARBITRI:.Lucotti e Rezzoagli.
NOTE – Tiri liberi: Geko 19/28, Ruvo 29/31. Usciti per 5 falli: Sabbatino, Biordi, Dri.
 

ULTIMISSIME BASKET
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>