Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 50
venerdì 9 dicembre 2022, ore
BASKET
Basket, NBA: i Nets di Durant stendono i Clippers, sorridono anche Boston, Miami e Dallas
13.11.2022 10:45 di Napoli Magazine Fonte: Sport Mediaset

Nella notte NBA, vincono ancora i Brooklyn Nets, che si impongono 110-95 a Los Angeles contro i Clippers grazie ai 27 punti di Durant. Vincono anche Boston, Miami e Dallas: i Celtics passano 117-108 a Detroit con 43 punti e 10 rimbalzi di Tatum, mentre Miami stende 132-115 Charlotte (31 per Strus e 24 per Adebayo) e Dallas ha la meglio su Portland (117-112) con la tripla doppia di Doncic (42 punti, 13 rimbalzi e 10 assist).

 

LOS ANGELES CLIPPERS-BROOKLYN NETS 95-110
Brooklyn vince ancora: dopo il trionfo nel derby con i Knicks, i Nets si aggiudicano anche il match di Los Angeles contro i Clippers. Protagonista, ancora una volta, un super Kevin Durant, che sbaglia appena sei tiri mettendo a referto 27 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Bene, tra le fila di Brooklyn ancora senza Irving, anche Seth Curry, che ne mette a referto 22, con Claxton (13 con 14 rimbalzi) in doppia doppia, O'Neale a 12 e Sumner a 11. Appena 2 punti in 14 minuti, invece, per Ben Simmons. Tra le fila dei Clippers Paul George è il più prolifico, ma con un deludentissimo 5/21 dal campo. Inutili i 15 di Powell e Zubac (che aggiunge 15 rimbalzi. Con questo successo, Brooklyn è a 6-7 di record, score diametralmente opposto a quello dei Clippers (7-6).

 

WASHINGTON WIZARDS-UTAH JAZZ 121-112
Crolla Utah, al quarto ko in questo avvio di Nba dopo quattro vittorie consecutive. Ad infliggere la sconfitta alla prima in classifica ad Ovest e Washington, che vince 121-112. Una sconfitta che matura principalmente per via del 33-25 del secondo periodo, così dopo il 61-55 di metà gara i Wizards allungano ancora e chiudono con 11 punti di vantaggio. Il migliore per Utah è Clarkson con 18, sono invece 17 per Markkanen e Sexton. Ancora scarso minutaggio per Simone Fontecchio, in campo per poco più di due minuti. Washington, invece, gioisce grazie alla doppia doppia di Porzingis (31 punti e 10 rimbalzi) e ai 23 punti di Kuzma, con anche Kispert (18), Avdija (13) e Hachimura (11) in doppia cifra. I Wizards centrano così il terzo successo di fila e sono da soli al quinto posto ad Est.

 

DALLAS MAVERICKS-PORTLAND TRAIL BLAZERS 117-112
A Dallas è ancora la serata di Luka Doncic: lo sloveno, infatti, è decisivo nel 117-112 dei Mavericks su Portland. Sono 42 punti, 13 rimbalzi e 10 assist: tripla doppia con 13/22 dal campo, oltre ad un sontuoso 15/18 ai liberi. Numeri che bastano per il successo sui Blazers, che crollano nonostante 37 punti di Grant e la doppia doppia di Damian Lillard (29 con 12 assist). I padroni di casa si impongono però in rimonta, visto il -3 di fine terzo quarto, e grazie anche al +10 del primo periodo (35-25), che a metà gara diventa +2 (59-57). Vittoria fondamentale per i Mavericks, che tornano al successo dopo due ko, mentre dopo tre vittorie di fila Portland perde la sua quarta partita in Regular Season e viene agganciata al secondo posto della Western Conference da Memphis.

 

DETROIT PISTONS-BOSTON CELTICS 108-117
A Detroit, invece, il protagonista assoluto è Jayson Tatum: sono 43 punti con 10 rimbalzi e 14/28 al tiro per la stella di Boston, che si impone 117-108 in casa dei Pistons. I detentori della Eastern Conference e vicecampioni in carica allungano nel terzo parziale, visto che all'intervallo lungo è 57-55 in favore dei padroni di casa. Decisivo il 62-51 del secondo tempo e, in particolare, il 34-24 al rientro in campo. Ad aiutare Tatum e i Celtics sono anche le doppie doppie di Williams e Smart, rispettivamente a 19 e 18 punti con 10 rimbalzi e 10 assist, mentre sono 12 per White. Bogdanovic (28) e Ivey (26) realizzano insieme metà dei punti di Boston, che tuttavia non evita il terzo ko di fila e l'undicesimo in questo avvio di Regular Season.

 

MIAMI HEAT-CHARLOTTE HORNETS 132-115
Sorride anche Miami, che batte 132-115 Charlotte e centra il secondo successo, migliorando un record che ora dice 6 vittorie e 7 sconfitte. Gli Heat volano grazie principalmente al +20 del terzo periodo: un parziale di 45-25 dopo il 59-57 in favore degli Hornets che taglia le gambe agli ospiti, ko nonostante i 22 punti di Rozier. Tra le fila dei padroni di casa, infatti, ci sono tre grandi prestazioni: la prima è di Strus, 31 punti con 10/16 dal campo ma, soprattutto, un clamoroso 8/14 dall'arco, mentre sono 24 con 15 rimbalzi per Adebayo. La terza, invece, è di Jimmy Butler, che trova 20 punti sbagliando appena 2 tiri e con 7/7 ai liberi. Doppia doppia anche per Kyle Lowry (12 con 11 rimbalzi). 

 

PHILADELPHIA 76ERS-ATLANTA HAWKS 121-109
Vendetta per Philadelphia che, dopo il ko per 104-95 ad Atlanta, si impone in casa per 121-109 sugli Hawks, trovando la sesta vittoria in questo avvio di Regular Season. I Sixers partono forte e il +13 di fine primo periodo (37-24) risulteranno poi impossibili da recuperare per Young (27 punti e 11 assist) e compagni, che riescono solo a rendere meno amaro il passivo senza tuttavia mettere in discussione il successo di Philadelphia. Il protagonista assoluto è Joel Embiid, che ne realizza 42 con 20 rimbalzi e un ottimo 14/25 (oltre a 13/16 ai liberi). Bene anche Maxey (26) e Harris (21), mentre Young è di fatto aiutato soltanto da un Dejounte Murray da 23 punti, ma anche da 9/23 dal campo. Per Atlanta è il quinto ko: gli Hawks sono quarti ad Est dietro Cleveland e davanti a Washington.

 

NEW ORLEANS PELICANS-HOUSTON ROCKETS 119-106
I Pelicans giocano un gran primo tempo, rischiano di rimettere in partita Houston, ma alla fine sorridono grazie al 119-106 finale. All'intervallo lungo è infatti +13 (63-50) per New Orleans, che mette addirittura la testa davanti prima dell'ultimo periodo (87-86) prima di cedere al 33-19 dei padroni di casa. Tra le fila dei Rockets sono 33 per Green (11/20 dal campo e 5/10 nei tiri da tre) e 23 per Porter (9/16). Tra le fila di New Orleans, però, a giocare una super partita è Zion Williamson: sono 26 punti con 10/12 ai liberi e appena una conclusione sbagliata (8/9) a palla in movimento, con zero punti dall'arco. Vanno oltre quota 20, però, anche Nance (20) e Ingram (20). I Pelicans salgono a 7-6 di score, Houston ultima dopo l'undicesimo ko stagionale.

 

INDIANA PACERS-TORONTO RAPTORS 118-104
Cade Toronto, che perde 118-104 in casa dei Pacers. Indiana gioca un clamoroso secondo tempo (66-39) rimontando il -13 (55-42) di metà gara e chiudendo i giochi ben prima della sirena conclusiva. Il tutto grazie ad un Buddy Hield che trova 15 dei suoi 22 punti dall'arco (5/11), mentre è doppia doppia per Turner (19 punti e 10 rimbalzi). Non bastano, invece, i 26 di Anunoby tra le fila dei canadesi, che infatti vedono solo altri tre giocatori in doppia cifra: Boucher (19), Young (15) e Banton (14). Per Toronto è il settimo ko: è parità tra gare vinte e perse, esattamente come Indiana che invece è a 6-6.

ULTIMISSIME BASKET
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>