Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 50
lunedì 5 dicembre 2022, ore
BASKET
Basket: Nuovi Orizzonti Taranto, presentato ufficialmente il roster per la stagione 2022/23 del campionato di Serie C Femminile, Girone A
09.11.2022 23:17 di Napoli Magazine

Nella serata di martedì 8 Novembre, è stata ufficialmente presentato il roster della Dinamo Taranto Basket che quest’anno affronterà il campionato di Serie C Femminile Girone A come Nuovi Orizzonti Taranto. Oltre all’organico completo e allo staff tecnico e dirigenziale, sono stati presentati ufficialmente anche gli sponsor che affiancheranno la società nella prossima stagione agonistica 2022/2023.  Nel corso della presentazione sono intervenuti diversi ospiti e personalità di rilievo. Un altro piccolo traguardo che cerca di far tornare l’interesse e l’entusiasmo per il basket femminile che manca ormai da un po' di anni. Alla presentazione sono intervenuti il consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio, l’assessore comunale Gianni Azzaro, i nuovi partner tra cui il main sponsor Michele Riondino (Nuovi Orizzonti) e il top sponsor Gian Maria Fanelli (Centrale del Latte Puglia).  Tra gli altri partner che supporteranno la Nuova Orizzonti Taranto anche il top sponsor Sorgente e la Fondazione Taranto25. Presentato ufficialmente il nuovo coach William Orlando assieme al suo staff ed a tutto il roster delle giocatrici. 

 

 

Il primo intervento della serata è stato quello del Presidente Francesco Ciliberti, che ha presentato il progetto.

 

“La Dinamo Taranto, attualmente la Nuovi Orizzonti, nasce come Associazione Sportiva Dilettantistica nel 2013, dall’iniziativa di diversi soci, che avevano come esperienza di militanza sia come giocatori che come dirigenti della Libertas Taranto che è stata società di riferimento nel basket maschile fino al 2010. Il progetto qual era: era quello di creare una società dinamica, ecco perché Dinamo, che avvalendosi delle competenze dei fondatori, potesse creare interesse ed entusiasmo verso le attività cestistiche, attraendo imprenditori interessati e anche allargando la base societaria nell’ottica di un gioco di squadra che consenta al di fuori di realizzare progetti e vincere insieme. La realizzazione del progetto, partendo dal 2013, è stata graduale, partendo dal mini-basket, per arrivare ai giovanili femminili, in collaborazione con altre società importanti come la Virtus e la Support, per arrivare alla Serie C femminile cercando di riempire il vuoto lasciato dal Cras Taranto che l’Ad Maiora aveva provato a colmare. L’anno scorso è stato un esordio sorprendente, al di là delle aspettative, con la finale che siamo riusciti a conquistare contro Bari sovvertendo i pronostici iniziali. Quest’anno sicuramente ripartiamo dal quanto di buono abbiamo fatto lo scorso anno, basandoci sul nucleo storico, dalle giocatrici senior con degli innesti importanti e con la collaborazione di un’altra società importante del basket tarantino, cioè l’Anspi Santa Rita. Novità importante è la guida tecnica, affidata quest’anno ad un coach esperto però giovane, che ha una lunga fila di esperienze nei campionati di pallacanestro femminile in categorie superiori, William Orlando.”

 

 

Dopo il Presidente parola al coach William Orlando.

 

“Sono veramente felice di aver accolto l’invito, ad inizio anno, della società per allenare questo gruppo e questa squadra, perché essendo tarantino e avendo allenato, negli ultimi 10 anni, fuori da Taranto, questa era un’esperienza che mi mancava. Sono molto contento perché comunque è una società che ha degli obiettivi importanti ovvero riportare in alto e dare continuità al basket femminile tarantino. È un gruppo formato da un mix di giovani e giocatrici più esperte, abbiamo l’obiettivo abbastanza ambizioso di cercare di fare meglio in questo campionato, cercando chiaramente di dare più spazio possibile alle giovani che devono rappresentare la base di partenza di quest’anno ma soprattutto per il futuro.”

 

 

Le parole del consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio.

 

“Grazie per l’invito. Mi sento un po' a casa, perché chi mi conosce bene sa che col basket femminile ho un rapporto diretto grazie a mia figlia. Devo dire che sono particolarmente felice di questa squadra perché vedo un mix di giovani e meno giovani e soprattutto di atlete che hanno fatto la storia del basket femminile tarantino, che hanno giocato anche nel Cras Basket e quindi sono particolarmente orgoglioso. William è un allenatore di tutto rispetto, insieme a coach Amatulli abbiamo fatto un’ottima scelta, una scelta legata soprattutto all’orgoglio di essere tarantini e quindi sono molto contento della loro presenza. Non è facile fare sport a Taranto, perché ci vogliono gli sponsor giusti, motivati, appassionati di sport ma soprattutto appassionati della crescita della città. Sono convinto che faremo un bel campionato. Lo scorso anno siamo riusciti anche a fare la finale con Fasano, una finale combattuta e inaspettata, perché diciamo che i progetti dello scorso anno erano diversi, ma questo dimostra che quando si lavora bene e si programmano le cose, si possono ottenere ottimi risultati. Quindi andiamo avanti. Io personalmente cercherò di essere vicino alla società e alle ragazze per tutto ciò che può servire, perché aiutando loro è come se stessi aiutando la mia famiglia, perché queste ragazze è come se fossero tutte figlie mie dal punto di vista sportivo.”

 

 

L’intervento dell’assessore Gianni Azzaro.

 

“Anche io sono particolarmente felice di essere qui sta sera. Sono particolarmente coinvolto perché a me il basket ha dato tanto, non solo come atleta ma soprattutto come uomo nella formazione, perché comunque il basket è uno di quegli sport in cui vince chi fa il gioco di squadra, se non si difende e si attacca tutti insieme, poi le partite non si vincono e neanche i campionati. Io voglio ringraziare la famiglia Ciliberti, perché ha voluto rilanciare il progetto del basket femminile che ha avuto sicuramente nel passato degli anni gloriosi. Non possiamo non ringraziare la famiglia e chi ha voluto contribuire in termini di sponsor al rilancio di questo progetto, soprattutto per le ambizioni di questo progetto e soprattutto in vista dei giochi del Mediterraneo del 2026. Noi abbiamo una vetrina importantissima che è quella del 2026 e abbiamo necessità che le nostre società e il nostro movimento sportivo crescano e possano ambire a dei livelli professionistici, senza tralasciare quell’obiettivo principale che è proprio quello della promozione dello sport e la promozione dei valori dello sport, soprattutto quelli del basket, più di qualsiasi altro sport, che ha, come quello del rispetto dell’avversario, il rispetto delle regole e anche il senso dell’educazione civica. Noi siamo vicini alla società e li dove potremo dare anche il nostro piccolo contributo, lo faremo con tutti noi stessi. Annunciamo anche che entro una settimana dieci giorni al massimo, usciremo con un avviso pubblico dove diamo la possibilità a tutte le federazioni e anche alle semplici S.D., di presentare manifestazione d’interesse, perché vogliamo fare un unico cartellone degli eventi sportivi dell’anno 2023.Concludo con un grande in bocca al lupo alle ragazze e alla società tutta.”

 

 

Ha preso la parola poi una colonna del basket tarantino, emozionatissimo, il dirigente Fabrizio Di Leo.

 

"Questo ê il mio quarto anno alle prese con il basket femminile, spero di poter migliorare i risultati, giá lusinghieri, degli anni precedenti. Sono convinto che possiamo fare sempre meglio portando in altro i nostri colori Rossoblu, seguiteci perchè saremo pronti a regalarvi soddisfazioni".

 

 

Anche il capitano, l'esperta Alessandra Cimminelli, è stata chiamata a rilasciare un suo pensiero.

 

"Questo potrebbe essere, "penso", il mio ultimo campionato e ci tengo a concludere nel migliore dei modi, il mio augurio è di divertirci e vincere insieme per arrivare il più in alto possibile con le mie compagne".

 

I due sponsor presenti in sala, Nuovi Orizzonti e Centrale del Latte hanno potuto spiegare la loro scelta di affiancare la Dinamo per perseguire i loro valori e rilanciare lo sport tarantino, in particolare il basket femminile, sport dai sani valori e di aggregazione che negli anni passati è stato un fiore all'occhiello dello sport non solo ionico ma nazionale.

 

 

Michele Riondino (Nuovi Orizzonti)

 

"Ringrazio il Presidente Ciliberti per l'opportunità che mi ha offerto di dare visibilità della nostra azienda su Taranto, un'azienda che opera su territorio nazionale nel campo delle trascrizioni dei verbali di tribunali. Abbiamo deciso di investire nel basket ma in due rami particolari, il basket femminile e quello in carrozzina. Mi sento legato alla Dinamo quindi al basket femminile perchè i miei figli sono cresciuti seguendo le imprese del Cras, ci piacerebbe ampliare il numero di scudetti vinti, sarà difficile ma non è cosa impossibile. Con il Presidente Ciliberti ci siamo subito capiti su cosa volevamo e nel giro di mezz'ora ci siamo stretti la mano a sancire un patto tra gentiluomini".

 

 

Gian Maria Fanelli (Centrale del Latte)

 

"Noi siamo a tutti gli effetti una start up, un'idea imprenditoriale recente che nasce con l'ambizione di rilanciare il territorio e la città attraverso il suo simbolo che è la Centrale del Latte, perciò abbiamo visto nel basket femminile molti tratti identificativi della nostra idea imprenditoriale come il voler ottenere spazio e il volersi affermare per il rilancio del territorio attraverso lo sport. Noi siamo molto vicini al mondo dello sport con messaggi come nutrizione e benessere quindi siamo molto contenti di questa partnership e vi saremo vicini e vi seguiremo. In bocca al lupo!".

 

La chiusura della serata si è incentrata sulle strutture sportive esistenti e quelle che verranno create sfruttando il progetto dei Giochi del Mediterraneo. Impianti che a breve verranno calendarizzati e finalmente portati a termine

ULTIMISSIME BASKET
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>