Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 32
martedì 3 agosto 2021, ore
BASKET
Basket, verso il torneo preolimpico, il c.t. Sacchetti: "Sensazioni positive"
23.06.2021 18:14 di Napoli Magazine

"Le nostre impressioni sono positive. I giocatori ci hanno fatto vedere delle grandi potenzialità. E c'è entusiasmo, sia da parte di chi ha uno spessore cestistico di alto livello, sia dai più giovani, che non hanno paura di nulla. Sì, siamo più che soddisfatti di quanto visto finora": così il ct dell'Italbasket, Meo Sacchetti in una conferenza stampa in vista del torneo preolimpico al via dal 30 giugno. "Non abbiamo un centro di 2.10 metri, ma abbiamo buoni rimbalzisti - sottolinea il tecnico - nei ruoli 4 e 5 siamo coperti con giocatori dall'ottimo tiro. Siamo piccoli, lo sappiamo, e dovremo effettuare una difesa che ci permetta di correre. Una difesa che ci potrà aiutare in attacco". In conferenza stampa con il tecnico anche Nicolò Melli, promosso capitano degli azzurri: "Sto tenendo il ruolo di capitano in attesa che torni Gigi (Datome, ndr) - dice - Devo ammettere che fino al giorno prima non ci pensavo minimamente ad essere capitano. Due anni fa ero uno dei più giovani, oggi ho questo ruolo. Che mi riempie di orgoglio. Putroppo non avremo una partita di preparazione e il tempo non è tanto. Non siamo i favoriti, ma meglio così, ci giocheremo le nostre carte con il tempo che ci rimane per prepararci". "Il ricambio? Doveva succedere prima o poi, ed è successo quest'anno - ha aggiunto - Ci sono tanti giocatori che hanno accumulato esperienza all'estero, e questo è un plus per noi. Il nostro obiettivo è uscire dal campo sempre a testa alta, e rendere la gente fiera di noi. E per me, aggiungo che il mio obiettivo in Azzurro è disputare l'Olimpiade di Los Angeles, come fece mia madre nell'edizione del 1984. I punti deboli della Serbia? Per arrivare alla finale, robabilmente con i padroni di casa, dobbiamo battere tre Nazionali. Dobbiamo individuare prima i loro punti deboli. Quando arriverà la Serbia, ci penseremo", ha concluso Melli.

ULTIMISSIME BASKET
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>