Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 28
mercoledì 6 luglio 2022, ore
CALCIO
IL PARERE - Auriemma: “Koulibaly-Juve? Impossibile, più probabile Fabian Ruiz”
23.06.2022 23:05 di Napoli Magazine

A Radio Marte, nel corso del programma “Si Gonfia La Rete”, è intervenuto Raffaele Auriemma che ha parlato del mercato del Napoli: "Le big stanno lavorando sui nomi che occorrono per raggiungere gli obiettivi prefissati. Il Milan, che ha vinto lo scudetto, deve guardarsi dall’Inter che al momento sembra voler spaccare il mondo con un calciomercato che non decolla, ma ancora deve iniziare. Il nome di Koulibaly continua a girare sulle bocche vogliose degli juventini, ma secondo me resterà a Napoli con o senza rinnovo. Koulibaly è troppo legato a questa piazza e sbaglia chi lo paragona a Higuain, che aveva una clausola e non ha mai dichiarato l’amore per questa piazza. Sarri, anche quando allenava la Juve, ha sempre professato l’amore per Napoli e i napoletani. L’unico che potrebbe andare alla Juventus è Fabian Ruiz, e mi auguro che il Napoli lo venda perché non fa la differenza ed è troppo discontinuo. Deulofeu è un calciatore ormai promesso al Napoli, tra De Laurentiis e Pozzo si stanno tirando un po’ la giacca sull’offerta del Napoli e la richiesta dell’Udinese. Non c’è, oggi come oggi, tutto questo pessimismo intorno al Napoli. Va ricordato che l’anno scorso nessuno credeva negli azzurri, eppure alla 31ª giornata erano primi. De Laurentiis non svende i propri giocatori, anzi, è bravo a piazzarli sul mercato alle cifre richieste. C’è la magistratura francese che vuole vederci chiaro sull’acquisto di Osimhen, inoltre, c’è stata la denuncia spontanea del neo presidente del Lille. Osimhen potrebbe essere anche ascoltato dal pubblico ministero, così come l’ex presidente del club francese Lopez. Per quanto riguarda il Napoli è la magistratura partenopea che sta seguendo il caso. Il mercato del Napoli sul fronte uscite potrebbe improvvisamente cambiare. Sulla questione Anguissa bisogna stare attenti, così come fece notare il Corriere dello Sport c’è un malumore dovuto al premio promesso e non dato dalla società azzurra. Alla porta di Anguissa è andato a bussare Jose Mourinho per capire la disponibilità del centrocampista. De Laurentiis guarda oltre e in anticipo, aveva pensato a Bernardeschi come operazione tecnicamente valida ma poi ha valutato bene il fronte economico e ha capito che non rientrava nei parametri imposti. Non puoi chiedere a Koulibaly e Mertens di ridursi l’ingaggio e poi dare 4 milioni a Bernardeschi. Io voglio capire che De Laurentiis non piace ma se non ci sono alternative bisogna guardare al bene che ha fatto. Se il Napoli voleva Cavani lo avrebbe già preso, inoltre il giocatore vuole guadagnare e la società non può permettersi di tenere in panchina un giocatore come lui che guadagna tanti soldi. I tifosi napoletani sono stufi di accontentarsi, ma bisogna capire se c’è qualcuno che può rilevare il Napoli e soddisfare il malessere dei tifosi. L’interesse sul Napoli è forte, soprattutto da Elliot che ha lasciato il Milan. Bisogna dire bravo a De Laurentiis, che dopo due anni e mezzo di pandemia, che ha accontentato il denaro necessario. Io capisco che De Laurentiis non piace, ma se poi dite che il Napoli è come il Sassuolo o l’Udinese passate dalla parte del torto. La critica è giusta, ma gli attacchi ingiustificati no. Le considerazione dei tifosi, lì dove sono educati, sono sempre ben accette. De Laurentiis ha calcolato anche se non dovesse andare in Champions, visto che ha abbassato il tetto ingaggi di 30/40 milioni”.

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>