Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 39
giovedì 23 settembre 2021, ore
CALCIO
IL PARERE - Damiani: "Ho visto una bella Juventus in Champions, più determinata rispetto a quanto dimostrato in campionato"
15.09.2021 14:10 di Napoli Magazine

“Ieri ho visto una bella Juventus, più determinata rispetto a quanto dimostrato in campionato. Nella gara secca, anche se non sei al top fisicamente, puoi riuscire a portare a casa il risultato. Atalanta? Società forte con un ottimo allenatore: saranno ancora protagonisti sia in coppa che in campionato - queste le parole di Oscar Damiani, ex calciatore, fra le tante, di Juventus, Milan ed Inter, ai microfoni di “1 Football Club”, trasmissione prodotta dalla testata “IlSognoNelCuore” su 1 Station Radio -. Inter? Hanno una dirigenza importante, dovevano rientrare nel bilancio e la cessione di Lukaku ha aiutato. Allo stesso tempo, però, sono riusciti ad acquistare giocatori funzionali al progetto di Inzaghi, come Correa. Dzeko, invece, è una garanzia a livello internazionale. Marotta ed Ausilio hanno fatto un miracolo. Giocano un bel calcio, Simone ha sempre avuto grandi idee. La sfida con il Real Madrid? Mi aspetto una partita particolare, difficile, nonostante gli spagnoli non stiano attraversando un grande momento. I nerazzurri potrebbero approfittarne, ma ci sarà una cornice importante di pubblico che spingerà per i padroni di casa. Anche i Blancos hanno perso campioni importanti, i quali sono stati sostituiti da giovani che, però, non garantiscono risultati nell’immediato. Nonostante ciò, restano una squadra forte e temibile. Sono convinto che le italiane saranno all’altezza della situazione. Juventus-Milan? Allegri sa dare un’identità alla squadra, pertanto i bianconeri restano i favoriti per la vittoria finale. I rossoneri sono ben organizzati, portano avanti un progetto già da diversi anni e quest’anno sono riusciti ad acquistare giocatori funzionali all’idea di gioco di Pioli. Poi hanno Ibrahimovic e qualche alternativa di livello, però credo che la loro arma in più resti il rapporto che il mister ha stretto con i suoi calciatori. E non dimentichiamo anche il gran lavoro fatto da Maldini. Sfida al Liverpool? Nonostante i milanesi stiano attraversando un buon momento, gli inglesi restano una squadra d’esperienza. Sono convinto che Ibra e compagni faranno una gran bella figura, nonostante la partita sia tra le peggiori che gli potesse capitare. Messi? A Barcellona si era creata grande sintonia con l’ambiente, un campione così straordinario sono convinto che farà molto bene anche a Parigi”.

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>