Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 49
mercoledì 30 novembre 2022, ore
CALCIO
JUVENTUS - Allegri: "Dobbiamo iniziare una nuova stagione"
01.10.2022 14:59 di Napoli Magazine Fonte: Sport Mediaset

"Ora dobbiamo iniziare una nuova stagione", questo il messaggio lanciato da Max Allegri che contro il Bologna vuole riportare la Juve alla vittoria in campionato. Il tecnico bianconero chiede ai suoi un atteggiamento diverso: "Dobbiamo lavorare di più e con più cattiveria: quello che abbiamo fatto fino a questo momento non è bastato". L'allenatore livornese sta recuperando i pezzi: "Rabiot, Locatelli e Alex Sandro sono pronti per giocare".

 

 

Sul momento della squadra


"Con il Bologna dobbiamo iniziare una nuova stagione dopo un primo mese in cui non abbiamo fatto bene e dobbiamo tornare alla vittoria. I giocatori rientrati stanno bene. Dobbiamo lavorare, fare di più perché quello che abbiamo fatto fino ad adesso non è bastato. Dobbiamo migliorare anche nella gestione degli imprevisti".

 

 

Sulle condizioni dei giocatori


"Rientrano Locatelli, Rabiot e Alex Sandro: sono tutti pronti per giocare. Hanno lavorato bene in questa sosta e sono molto contento. Ai box abbiamo solo Di Maria, Pogba e Chiesa: ora possiamo avere più scelte".

 

 

Sugli obiettivi


"Stiamo cercando di riportare la Juve a vincere con lavoro e con passione. Speriamo di farlo nel minor tempo possibile. Ci sono avversari importanti come Milan, Inter, Roma e Napoli. Bisogna lavorare di più per riportare le cose sulla retta via. Sfide importanti da vincere, abbiamo tutto il tempo per recuperare in campionato e in Champions League. Dobbiamo avere un atteggiamento più cattivo. Speriamo che questa sosta ci abbia fatto bene".

 

 

Su Bonucci


"Aveva giocato solo tre partite era stanco e l'ho tenuto fuori. Era da programma. Devo gestire al meglio giocatori come lui, Danilo e Cuadrado. Giochiamo ogni tre giorni, sono due settimane importanti e facciamo un passettino alla volta".

 

 

Sul modulo


"Due attaccanti? La svolta la devono dare tutti. Senza Di Maria cerchiamo di sfruttare al meglio Vlahovic e Milik. Giochiamo ogni tre giorni ed è difficile avere un undici base. L'importante è avere un atteggiamento giusto".

 

 

Su Chiesa e Pogba


"La prossima settimana potrà toccare un po' di più il pallone e ricomincerà ad avvicinarsi alla squadra, ma prima di giocare ci vorrà pazienza. Pogba non ha ancora corso, l'importante è che tutto proceda con i tempi giusti".

 

 

Sulle critiche


"Le critiche sono normali, ma conta solo il campo: ricominciamo a vincere dalla partita con il Bologna. Locatelli? Lo scorso anno ha fatto un campionato straordinario, l'ho rivisto carico dopo la sosta, lui sarà uno dei pilastri della Juventus".

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>