Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 34
martedì 16 agosto 2022, ore
CALCIO
MILAN - Pioli: "Ci è mancata lucidità, dovevamo gestire meglio il vantaggio"
28.11.2021 18:11 di Napoli Magazine

Dopo la sconfitta contro il Sassuolo, il tecnico del Milan Stefano Pioli ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di DAZN: "Ci è mancata lucidità. Abbiamo sbagliato troppo situazione credo soprattutto nell'area avversaria. Ci è mancato l'ultimo passaggio o l'attacco alla porta o il movimento giusto. Dovevamo gestire meglio il vantaggio e invece abbiamo commesso un errore che in questo momento paghiamo a caro prezzo. E' chiaro che se in due partite abbiamo subito sette gol qualcosa non ha funzionato".

 

C'è stata un po' di sufficienza?
"Non è un termine che mi piace. Non siamo stati lucidi mentalmente e quando non sei lucido mentalmente".

 

Preoccupato della fase difensiva?
"Richiede spesso ad affrontare tanti uno contro uno e oggi qualcuno lo abbiamo perso anche grazie alla qualità di Berardi, Scamacca e Raspadori. Non è mai responsabilità di un unico reparto, abbiamo perso dei palloni che dovevamo gestire meglio e dentro l'area ci voleva un po' più di attenzione in più che ci poteva evitare di subire il terzo gol e rimanere in partita fino alla fine".

 

E' contento Florenzi di giocare esterno basso?
"E' un ragazzo fantastico che si mette a disposizione della squadra e dell'allenatore. Appena arrivato l'ho usato esterno alto e dopo le prime partite mi ha detto di essere schierato nel suo ruolo: terzino. Credo che oggi avesse un avversario difficile come Raspadori ma l'ha controllato bene. Sta crescendo di condizione, è un giocatore importante".

 

Che facce vede negli spogliatoi?
"Facce giuste dopo due sconfitte. Ci siamo ricordati che non venivamo da una vittoria in campionato ma da un pareggio nel derby e da una sconfitta di Firenze. Non credo nemmeno che l'approccio alla partita sia stato sbagliato, l'interpretazione e gli sviluppi sì ma siamo consapevoli della nostra qualità ma dei nostri difetti e dobbiamo continuare a lavorare per cercare di crescere e di migliorare. Siamo partiti fortissimo ma nelle ultime due partite abbiamo fatto qualcosa in meno tutti. Siccome il livello è molto alto si rischia di perdere e noi vogliamo tornare a vincere".

 

Pagate il doppio impegno?
"Non abbiamo giustificazione. Siamo stati costruiti e vogliamo affrontare il doppio impegno. Oggi hanno giocato cinque giocatori che non erano in campo a Madrid. Non siamo stati lucidi nella gestione del vantaggio. Le partite si complicano e noi l'abbiamo fatto contro l'avversario sbagliato. Fatemi dire una cosa ai nostri tifosi: loro sono stati in partita fino alla fine. Continuiamo così che possiamo essere più forti".

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>