Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 48
sabato 28 novembre 2020, ore
CALCIO
MILAN - Pioli: "Il nostro percorso è solo all'inizio, vogliamo crescere e migliorare, abbiamo dimostrato di non essere una squadra normale"
22.10.2020 23:27 di Napoli Magazine Fonte: Sport Mediaset

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport, nel post partita di Celtic-Milan: "E' stata una partita condotta bene, con personalità e qualità. Nella ripresa poi siamo stati meno precisi e abbiamo rischiato qualcosa. Dopo il derby questa gara poteva essere una trappola, ma abbiamo dimostrato di non essere una squadra normale. Una squadra normale dopo una vittoria prestigiosa mostra meno determinazione, noi invece abbiamo approcciato bene il match. Il nostro percorso è solo all'inizio. 

 

Il segreto di questo Milan è semplice - ha aggiunto Pioli -. Tutti lavoriamo in un'unica direzione da più tempo: società, area tecnica, staff e giocatori". "Ci sentiamo tutti una parte di questo ambiente - ha proseguito -. Siamo una squadra giovane, ma vogliamo crescere e migliorare". "Il segreto parte dalla proprietà, che ha confermato questo modo di lavorare e giocatori importanti, acquistando poi anche dei giovani promettenti già pronti per il nostro calcio", ha continuato. "I risultati positivi danno fiducia, forza e consapevolezza - ha aggiunto il tecnico rossonero -. Ma siamo consapevoli che arriveranno anche momenti più delicati e difficili che dovremo saper sfruttare per migliorare". "Siamo una squadra giovane, ma abbiamo personalità in campo e nello spogliatoio - ha aggiunto -. Donnarumma ha 21 anni, ma è un adulto. Poi abbiamo calciatori del calibro di Ibra, Kessie e Kjaer".

 

Poi qualche considerazione anche sul campionato e sul cammino per restare in vetta alla classifica in Serie A. "Con la Roma sarà un altro bel test - ha spiegato Pioli -. Sarà una gara difficile. I giallorossi davanti sono secondi a poche squadre. Ma anche noi siamo forti e vogliamo proporre un calcio propositivo". "Dobbiamo prepararci al meglio per continuare a far bene e proseguire il nostro percorso - ha aggiunto -. La svolta è arrivata cercando giocatori adatti al nostro modo di giocare che colmassero le nostre carenze. Siamo ancora all'inizio.". "Cosa manca per lo scudetto?  Più alziamo il livello tecnico, meglio è - ha spiegato Pioli -. Poi si possono fare tanti ragionamenti sul modo di stare in campo e su tanti aspetti da curare. Ma è la qualità dei giocatori che fa la differenza". "Con nuovi innesti potremo alzare il nostro livello nelle prossime finestre di mercato - ha concluso -. Ci sono 3/4 squadre più forti di noi sulla carta, ma i pronostici non scendono in campo e noi possiamo giocarcela con tutti".

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>