Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 28
giovedì 7 luglio 2022, ore
CALCIO
MILAN - Pioli: "Siamo primi con merito, finora siamo stati i più bravi"
21.05.2022 14:49 di Napoli Magazine Fonte: Sport Mediaset

Basta un punto al Milan per diventare campione d'Italia. L'ultimo ostacolo si chiama Sassuolo e Stefano Pioli non vuole cali di concentrazione proprio sul più bello: "Siamo primi con merito, finora siamo stati i più bravi". Il tecnico rossonero indica la via: "Dovremo giocare da Milan e non pensare sia una partita facile. Dovremo mettere entusiasmo in campo". Su Ibra: "È stato determinante nella crescita di questa squadra".

 

 

Sullo scudetto


"Siamo stati i migliori fino a oggi, ma dovremo esserlo anche domani. Abbiamo preparato la partita bene come abbiamo sempre fatto. Non conta quello che abbiamo fatto fino a ieri, ma conta quello che saremo in grado di fare domani. Abbiamo una buona occasione e dobbiamo completare il lavoro. Voglio essere concentrato per domani".

 

 

Sul Sassuolo


"Partita difficile, non ci regaleranno niente come nessuno ci ha mai regalato nulla fino a qui. Abbiamo sempre interpretato bene le partite, ogni match ha la sua storia. Loro palleggiano molto bene e hanno tanta qualità in fase offensiva, sono molti bravi. Dovremo stare attenti a queste situazioni e trovare i loro punti deboli".

 

 

Sulla vigilia


"Credo che riusciranno a dormire stanotte. I miei giocatori sono strani, in senso positivo. Vedo gli stessi atteggiamenti e la stessa serenità di sempre. Io ho sempre dormito prima delle partite, mi auguro di dormire poco domani sera".

 

 

Messaggio ai tifosi


"Sarà una sfida difficile e insieme siamo sicuramente più forte. Abbiamo bisogno di tutto e tutti: ci serve la spinta dei tifosi, non solo di quelli che saranno al Mapei Stadium. Forza Milan, forza, lotta e...".

 

 

Sul momento dei giocatori


"Non hanno fatto nulla di particolare questa settimana e credo sia un bene. Nell'ultimo mese abbiamo vissuto sempre partite decisive e le abbiamo preparate sempre bene".

 

 

Su Ibrahimovic


"Ci tiente tantissimo a essere protagonista domani, come tutti. Stiamo vivendo un momento importante, si chiuderà un campionato e si farà il bilancio. Domani ci sarà differenza tra vincere e non vincere. Zlatan è stato importantissimo: ha portato qualità, ha portato mentalità. Ha portato la personalità che questa squadra giovane aveva bisogno. È stato determinante nella crescita di tutti e i compagni sono stati bravi a seguirlo".

 

 

Sul match


"Domani dovremo giocare da Milan e non pensare che sia una partita facile. Dovremo mettere entusiasmo in campo".

 

 

Il Milan merita lo scudetto perché?


"Lo dirò domani, ora siamo primi con merito".

 

 

Sulla sconfitta contro l'Atalanta per 5-0


"Da quella partita lì abbiamo capito molte cose, poi la dirigenza ci ha aiutato con una grande mercato a gennaio. Ibra e Kjaer hanno alzato il livello, da lì siamo partiti con un'energia diversa rispetto a prima".

 

 

Sulle dichiarazioni dei giocatori del Sassuolo


"Tutte le squadre che ci hanno affrontato hanno sempre dato il massimo".

 

 

Sul gruppo


"Non ho avuto bisogno di parlare ai miei giocatori in maniera particolare in questa settimana. Tutti sono stati decisivi, qualcuno domani potrebbe mettere un punto esclamativo nella storia".

 

 

Sulla formazione


"È stato sempre difficile fare scelte, a parte a novembre dove abbiamo avuto molti infortuni. Il mio staff medico e non solo poi ha trovato le soluzioni. Ho idee chiare per domani, con i cambi abbiamo diverse soluzioni".

 

 

Su Milanello


"Dal primo giorno in cui sono entrato ho respirato l'aria giusta: questo è un posto ideale per lavorare. Tutti mettono il massimo per la squadra".

 

 

Su Rebic


"Penso di schierare la formazione più adatta per la partita e poi avrò alternative adatte".

 

 

Sul precedente Sassuolo-Milan e sul rinnovo


"Ho sempre pensato in positivo per il rapporto che ho con Maldini e Massara: parlo con loro tutti i giorni. Poi ho tutti giocatori di talento e con loro si ha la possibilità di arrvare a traguardi importanti".

 

 

Sul possibile pareggio


"Non abbiamo parlato di questa situazione. Dobbiamo giocare da Milan e in questa stagione siamo stati sempre equilibrata".

 

 

Sulla proprietà


"Ci ha sempre sostenuto. Non ci ha mai fatto mancare niente, ci siamo sempre sentiti tutelati e protetti".

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>