Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 23
sabato 6 giugno 2020, ore
CALCIO
NM LIVE - Emanuele Calaiò, Niccolò Ceccarini e Vanessa Leonardi in diretta con Antonio Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
20.02.2020 22:35 di Napoli Magazine

NAPOLI - Ventitreesima puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Emanuele Calaiò, Niccolò Ceccarini e Vanessa Leonardi.

 

 

NM LIVE - Emanuele Calaiò: “Napoli, con il Barcellona gli stimoli arrivano da soli, Dries Mertens lo sento spesso: ama la città...”

 

NAPOLI - EMANUELE CALAIÒ, ex attaccante del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Il Napoli deve essere bravo a concentrarsi sul Brescia perché ha bisogno di recuperare in campionato dove le aspettative erano ben altre. È il momento di accelerare e recuperare, non bisogna commettere l’errore di sottovalutare la squadra bresciana, come probabilmente è accaduto con formazioni simili. La gara con il Barcellona non ha bisogno di particolari stimoli, è una gara di prestigio assoluto e si prepara da sola. Gattuso mi piace molto, è l’uomo giusto per ripartire, ha ragione quando sostiene che non si fida ancora della squadra dopo la vittoria di Cagliari perché è già accaduto quest’anno che dopo una buona partita la squadra sia inspiegabilmente caduta. Quando si parla di Messi come un giocatore finito mi viene da ridere, continua a fare cose straordinarie, a fare la differenza e secondo me è difficile vederlo con una maglia diversa da quella del Barcellona, ancora più difficile che possa trattarlo il Napoli. Poi che possa attraversare un momento difficile ci può stare, ma dobbiamo considerare anche le assenze pesanti tra i blaugrana, Suarez su tutti. Con Mertens sono di parte, ci sentiamo spesso, so quanto vorrebbe restare a Napoli e mi farebbe enormemente piacere se continuasse a vestire la maglia azzurra, ma capita che prima o poi le strade possano separarsi. Il Napoli, poi, ha bisogno anche di rinnovarsi e questo potrebbe incidere sulle rispettive decisioni ma uno come Dries me lo terrei sempre. Ma avete visto che gol ha fatto a Cagliari? Impressionante. Marek (Hamsik, ndr) è un amico, un grande professionista e sappiamo quanto ami la maglia del Napoli e sicuramente è sincero quando augura a Mertens di battere il suo record di bomber all time della storia azzurra”.

 

NM LIVE - Niccolò Ceccarini: “Non vedo Messi lontano da Barcellona, su Mertens ho sensazioni positive: potrebbe esserci un riavvicinamento”

 

NAPOLI - NICCOLÒ CECCARINI, direttore TMW Radio, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La partita con il Brescia è molto difficile perché i padroni di casa hanno un disperato bisogno di punti, il Napoli dovrà tenere la guardia molto alta se vorrà continuare a recuperare in classifica. Faccio fatica a vedere Messi lontano da Barcellona, così come Guardiola lontano dal City. Tornando a Messi, ogni volta che deve rinnovare il contratto con il club blaugrana escono fuori queste voci, alla fine però, trovano sempre l’accordo, quindi non vedo perché non debba succedere anche ora. Oggi non credo che ci sia una squadra italiana che possa pensare a Messi anche se nel mercato non si può mai escludere nulla. I rinnovi in casa Napoli procedono ma con un passo più lento rispetto a quanto ci si poteva attendere, molto dipende dalle clausole rescissorie, in particolare per Milik e Zielinski. Poi ci sono giocatori che forse sono arrivati a un punto di non ritorno, che abbiano bisogno di cambiare aria e credo che sia conveniente anche per la società, ovviamente se le condizioni economiche saranno convenienti. Su Mertens cosa dire, è un giocatore straordinario, un talento cristallino, se avesse già deciso di lasciare il Napoli l’avrebbe già fatto ed invece non è accaduto. Per quanto riguarda il rinnovo, le parti si stanno parlando, il dialogo c’è che non vuol dire che la trattativa andrà a buon fine, ma se ci saranno le condizioni ideali per entrambi, credo proprio che possa rinnovare e personalmente, ho una sensazione positiva. Se oggi Gattuso preferisce Ospina a Meret bisognare rispettare la scelta però il futuro è di Meret e mi auguro che possa rinnovare e rimanere in azzurro. Ho avuto un’ottima impressione da Elmas anche vedendolo giocarte in un ruolo non suo, è evidente che sia un ragazzo molto intelligente, forte e molto capace. Lozano? Se continua a non giocare credo che il suo futuro sia sempre più lontano da Napoli. A giugno comunque, prevedo parecchio movimento in casa Napoli, tra nuovi arrivi e qualche addio eccellente, ad esempio Koulibaly e Allan, sarà un estate di fuoco”.

 

NM LIVE - Vanessa Leonardi: “Mertens è tanta roba, Gattuso fa bene a tenere alta la tensione sul Brescia, il Napoli punti alla Coppa Italia”

 

NAPOLI - VANESSA LEONARDI, giornalista SKY Sport, è intervenuta a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La serata di San Siro, per il match dell’Atalanta, è stata davvero emozionante, già dall’arrivo dei calciatori, quando è entrato in campo Gasperini, è stata davvero una bella sensazione e mi è piaciuto tanto viverla. L’Atalanta gioca davvero benissimo, ha rischiato anche qualcosa, soprattutto quando ha preso gol, sicuramente al Mestalla sarà una battaglia, anche perché credo che il Valencia recupererà qualche giocatore assente a Milano, ma il 4-1 è un bel vantaggio. Che i tifosi siano entusiasti dell’arrivo del Barcellona a Napoli, di vedere Messi nel tempio di Maradona, ci sta ed è giusto che sia così, però ho sentito attentamente Gattuso in conferenza stampa e credo faccia bene a tenere tutti concentrati sul Brescia, memore anche della disfatta con il Lecce al San Paolo. Poi non si deve trascurare il disperato bisogno di punti del Brescia che deve rimanere attaccato al treno salvezza. Messi ha rilasciato una lunga intervista in cui ha ripercorso la sua storia con il Barcellona e ha ribadito che è casa sua, per carità, tutto può accadere, nessuno avrebbe mai immaginato che Ronaldo potesse arrivare in Italia, ma credo che con Messi il discorso sia diverso. Mertens mi piace tantissimo, sempre con quel sorriso, poi è stato adottato dalla città e quando Gattuso dice che “è tanta roba” non gli si può dare torto. Devo anche aggiungere che quando hai talento stai bene dappertutto e non credo che il Napoli possa privarsi di Mertens in questo momento, soprattutto se deve ricostruire. Meret? Credo che, contingenze a parte, il futuro della porta azzurra sia del Napoli che della Nazionale, sia suo, forse Gattuso sta puntando su Ospina per la sua esperienza ma non si può non puntare su Meret. Gattuso è stato bravo a studiare le risorse che aveva a disposizione, trovando le soluzioni migliori. Su Allan ha forzato la mano, poi si sono guardati negli occhi, si sono chiariti e tutto è tornato nella normalità. La Coppa Italia è importante e non credo che Gattuso la sottovaluti, anche perché non sarà semplice recuperare in campionato per centrare la zona Europa, per la quale c’è una lotta molto avvincente e divertente. L’Inter deve ancora inserire Eriksen, anche se gioca l’Europa League che complica un po’ il cammino in campionato, la Juve punta tantissimo sulla Champions, mentre la Lazio può concentrarsi solo sul campionato, per questo credo che il discorso scudetto sia ancora molto aperto”.

 
NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Allan reintegrato, Demme è un punto fermo del centrocampo, Gattuso dovrà dosare le forze”

 

NAPOLI - ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Vigilia di Brescia-Napoli con Rino Gattuso in splendida forma che saprà caricare nel migliore dei modi i suoi uomini, almeno questo è quanto è emerso dalla consueta conferenza stampa pre-match. C’è voglia di dare continuità ai risultati in campionato, di dare più compattezza alla squadra, come abbiamo visto a Milano con l’Inter e a Cagliari contro i sardi. Notizia positiva, è stato subito reintegrato Allan, ha chiarito con l’allenatore che è stato di parola e lo ha immediatamente convocato per la gara del Rigamonti. Bisogna capire se il brasiliano entrerà subito nelle rotazioni, considerato che Demme, per ora, è un punto fermo della formazione azzurra. Il tedesco non è un fuoriclasse ma ha dato equilibrio e sostanza al centrocampo e a tutta la squadra. Per quanto riguarda i portieri, credo che si andrà avanti per ora con Ospina, così come dovrebbe continuare a giocare Elmas che sta attraversando un ottimo momento di forma. Gattuso ora dovrà dosare bene le forze perché alle porte c’è un tour de force importante, sia per il campionato che per le coppe, quindi credo che farà turnover, anche in chiave Barcellona, a prescindere dalle dichiarazioni. Personalmente sono abbastanza ottimista sulle possibilità di recupero in campionato, anche perché la squadra ha trovato un assetto ideale ed affidabile, poi chi sta davanti in classifica non sta attraversando un momento particolarmente positivo, condizione che alimenta le speranze di recupero. Quando Gattuso parla della famosa quota “40 punti” mi fa sorridere anche se sono sicuro che lo fa per tenere sotto pressione la squadra, ma faccio fatica a pensare ad un Napoli invischiato nella lotta per la salvezza. Per chiudere, Mertens e Callejon sono giocatori importanti, preziosi per il Napoli e mi auguro che possano rinnovare. So bene che è una trattativa difficile, lunga, ma se non trovi sostituti all'altezza, ed è molto difficile, meglio tenerseli stretti”.

 

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>