Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 34
mercoledì 17 agosto 2022, ore
CALCIO
ON AIR - Bagni: "Il Napoli deve costruire il suo futuro su Koulibaly"
27.06.2022 13:08 di Napoli Magazine

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si Gonfia La Rete” è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente: “Le parole di Gravina? Mi fa piacere che la pensi in questo modo. Servono centri come quelli in Francia dove i giovani vengono valorizzati e seguiti. Servono poi tecnici all’altezza, però. Quello che si inculca ai ragazzi giovani, rimane. Devono avere nozioni giuste, precise e semplici. Sono preoccupato per il mercato del Napoli perché si sblocca poco, stiamo aspettando che succeda qualcosa. Aspettiamo che arrivino a noi delle proposte, poi ci sono quelli scontenti che vogliono andare via come Demme, Politano e Ounas. Mancano 11/12 giorni all’inizio del ritiro e la situazione mi preoccupa. Le altre si sono mosse tutte e si stanno rinforzando. Capisco che non sono nella nostra situazione di stallo dovuta a chi è in scadenza e chi vuole andare via, spero cambi qualcosa. Preferisco si sblocchi qualcosa, chi vuole andare via vada via e chi è a scadenza venga venduto, per lasciare spazio libero mentale allo scouting e a Giuntoli di muoversi sul mercato. Perché giocatori a metà non sarebbero gli stessi giocatori ed Insigne purtroppo ne è stato un esempio. Si deve cercare negli anni di tornare ad altissimi livelli. Inter? Posso dire che l’Inter sarà la squadra vincente. Credo che Dybala di concorrenza ne avrebbe molta lì perché Inzaghi non cambierebbe modulo. Devono sbloccare la situazione Skriniar e faranno dei colpi anche in difesa. La Roma? Il primo anno Mourinho ha fatto cose straordinarie, è arrivato dove doveva arrivare vincendo la Conference League, oltre non poteva. Ha indicato il Napoli come la squadra su cui fare la corsa perché è la squadra con più problemi delle altre. È ovvio che Mourinho vuole scalare la posizione e sappiamo che per loro scalare la posizione non è vincere lo scudetto, ma arrivare tra le prime quattro. Se dovesse arrivare a Roma uno tra Ronaldo e Cavani sarebbe una gran cosa. Spero che rimanga Koulibaly perché è veramente insostituibile. Considero Mertens un giocatore attivo, importante e decisivo almeno per il prossimo anno. Se ne devo scegliere uno solo mi tengo Koulibaly per costruire il Napoli del futuro”.

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>