Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 22
venerdì 27 maggio 2022, ore
CALCIO
RAI - Repice: "Italia? La soluzione è Zaniolo, il crack di questa generazione di calciatori italiani"
25.01.2022 18:20 di Napoli Magazine

Francesco Repice, radiocronista della Rai, è stato intervistato ai microfoni de “il Diabolico e il Divino”, trasmissione radiofonica in onda su New Sound Level 90FM. Ecco, di seguito, le sue parole:

 

Che ne pensi dell’operazione Vlahovic – Juventus?

 

“Guai a chi parla di Superlega e di aiuti stati a società in difficoltà. Dopo questi discorsi un’operazione come questa mi sembra inopportuna”

 

 Una cosa la voglio dire: guai a chi mi torna a parlare di superlega e di aiuti alle squadre in difficoltà, perché altrimenti ci prendiamo in giro. Se i gestori di un sistema che non funziona e che loro stessi hanno mandato a rotoli chiedono aiuti di Stato c’è qualcosa di sbagliato. Non ci sono nemmeno agevolazioni fiscali se la cosa va in porto, anche se ancora non sono certo che andrà in porto. Non è di certo un’operazione irregolare, ma per la situazione che ci hanno raccontato mi sembra leggermente inopportuno, anche considerando il momento storico e le richieste che alcune società avevano avanzato alle istituzioni pubbliche che in questo periodo hanno qualcosa di più serio a cui badare.

 

È Balotelli la soluzione giusta per l’Italia?

 

“Balotelli? Macchè, è Zaniolo la soluzione ai problemi dell’Italia, l’unico crack di questa generazione di italiani”

 

La soluzione è Nicolò Zaniolo, il crack di questa generazione di calciatori italiani si chiama Nicolò Zaniolo. Quando gioca alla sua maniera, anche un po’ egoisticamente magari senza passare troppo la palla, spacca le partite e vince le partite da solo perché è una cosa diversa dagli altri. Io confido tantissimo in Marco Verratti e Nicolò Zaniolo. In difesa noi siamo a posto, abbiamo bisogno di questi due giocatori per spaccare le partite. Un giocatore che mi piace molto è Bastoni, nella difesa a 3 è perfetto ma un giocatore come lui deve saper giocare anche a 4.

 

“I difensori della Roma fanno errori da dilettanti; per avere contratti milionari bisogna prima imparare a difendere”

 

Sulla Roma mi fa specie quando si imputa a Mourinho la colpa di alcuni errori gravissimi dei nostri difensori su princìpi che si imparano alla scuola giovanissimi. Tante volte vedo degli errori incredibili, anche nella partita di Empoli li ho visti. Una tendenza del calcio moderno è scegliere i giocatori solo perché hanno un grande fisico o una grande velocità, ma dobbiamo sempre ricordarci che la cosa più importante è la comprensione delle situazioni di gioco e il mestiere quando si ha la palla; queste sono cose che si imparano da bambini e non te le può insegnare Mourinho, e allora poi non puoi chiedere contratti milionari, bisogna prima saper difendere. SI capisce che il calcio sta prendendo una deriva disastrosa quando si paga Stones 70 milioni e Maguire 80, due giocatori che non sanno proprio posizionarsi in campo per difendere.

 

Chi vorresti come presidente della Repubblica?

 

Emma Bonino. Fossi stato un elettore avrei votato lei, mi sembra un profilo perfetto per questo paese, anche per la sua storia e per quel percorso di costruzione dell’Europa che tutti sogniamo. È un personaggio così trasparente che saprebbe interpretare con profondità quel ruolo.

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>