Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 41
venerdì 7 ottobre 2022, ore
CULTURA & GOSSIP
CERVINO CINEMOUNTAIN - Le leggende dello sci e la Coppa del Mondo Cervinia-Zermatt protagoniste alla venticinquesima edizione
08.08.2022 07:15 di Napoli Magazine

Tra ottobre e novembre la pista “Gran Becca” con partenza dalla Gobba di Rollin, in Svizzera, e arrivo sopra Cervinia, ai Laghi Cime Bianche, in Italia, ospiterà la Matterhorn Cervino Speed Opening, le prime quattro gare transfrontaliere (due maschili e due femminili) nella storia della Coppa del Mondo di Sci. Per celebrare questo importante evento, che riporterà in Valle d’Aosta il grande sci, il Cervino CineMountain dedicherà una giornata, lunedì 8 agosto, alle leggende di questo sport e al racconto delle emozioni dei protagonisti mentre si avvicina l’appuntamento più atteso della stagione. Alle ore 18:00 la storica Piazzetta delle Guide farà da cornice a “We Are The Champions”, la presentazione di questo straordinario appuntamento congiunto, che coinvolge politica, economia e società delle rispettive regioni in una sfida epocale per lo sviluppo turistico dell’intera area. Sul palco, a raccontarne il dietro le quinte, le aspettative e l’importanza per il territorio saliranno l’Ambassador dell’evento, il campione Pirmin Zurbriggen, il Presidente del Comitato Organizzatore e della Zermatt Bergbahnen Franz Julen, gli assessori della Regione Valle d’Aosta Jean Pierre Guichardaz (Beni Culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione Valle d’Aosta) e Luigi Bertschy (Sviluppo economico, Formazione e Lavoro), Herbert Tovagliari (Spa Cervino), Chantal Vuillermoz (Assessore Sport e Montagna Comune di Valtournenche) e Marco Mosso (FISI-Avisa Valle d’Aosta), e Franz Julen. Con loro anche Piero Gross, “Pierino” uno dei grandi protagonisti della Valanga azzurra, vincitore della Coppa del Mondo 1974 e della medaglia d'oro nello slalom speciale ai XII Giochi Olimpici invernali di Innsbruck 1976. A seguire, alle ore 21:00 al centro Congressi di Valtournenche, “In discesa libera”, una serata speciale con Peter Fill e Gerald Salmina, il regista di STREIF – UNA DISCESA SPECIALE, proiezione speciale per il Festival. Il tennis ha Wimbledon. Il calcio Wembley e il rugby il Millennium di Cardiff. Lo sci, in attesa di scoprire e lasciarsi affascinare dalla Gran Becca di Cervinia-Zermatt (all’esordio in Coppa del mondo tra fine ottobre e inizio novembre con la Speed Opening e ben quattro discese, due maschili e due femminili) ha il suo tempio in Austria, si chiama Streif. È il budello ghiacciato, pericoloso e affascinante di Kitzbu¨hel dove ogni anno, per la Coppa del mondo, si ripete il mito della discesa piu` famosa del mondo. Nella Mausefalle si salta per 40 metri avendone 45 di vuoto sotto, poi c’e` la famigerata stradina (larga solo 5 metri!) e la sfibrante Diagonale che precede l’ultimo schuss. Chi vince entra nel mito di questo sport, gli viene dedicata anche una cabina dell’impianto di risalita e il suo status, da quel giorno, in Austria sara` paragonabile a quello di un membro di una famiglia reale. E` successo a Peter Fill nel 2016 (cosi` come a Pirmin Zurbriggen, per ben sei volte). Insieme a lui, dalla Streif alla Gran Becca la serata condurrà il pubblico nella leggenda del grande sci, scoprendone protagonisti, segreti e imprese.

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>