Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 38
giovedì 16 settembre 2021, ore
CULTURA & GOSSIP
CINEMA - Giffoni: presentato il film "L'Altra Terra"
26.07.2021 20:45 di Napoli Magazine

«Il fatto che la gente non legga poesia non significa che non ne ha bisogno. Un popolo che respira poesia aumenta le proprie difese immunitarie». Esordisce con un discorso appassionato sulla necessaria presenza di poesia nelle nostre vite, il regista Daniele Pignatelli, che questa domenica, prima in Sala Blu (per la sezione “Giffoni Entertainment”) e poi in Sala Lumière ha presentato il suo cortometraggio L’altra Terra, una produzione Giffoni Innovation Hub in collaborazione con Bayer (sceneggiatura di Manlio Castagna). Accolto dai Giffoner, che hanno posto domande e riflessioni sul ritorno alla terra e sulla salvaguardia ambientale, Pignatelli ha condiviso il palco con il direttore della Comunicazione, dei Rapporti istituzionali e della Sostenibilità di Bayer Italia, Fabio Minoli, e con le due attrici, la piccola Beatrice Pignatelli e Alessandra Carrillo.

 

«In questo momento in cui il pianeta è in pericolo, essere qui a Giffoni, che è una fucina di giovani eccellenze, e parlare di terra e ritorno all’agricoltura diventa vitale, atto lungimirante oltre che poetico – ha detto il regista ai ragazzi in sala – Partiamo da un festival dove i giovani sono la forza e il futuro. Questo film nel suo piccolo tratta questo. L’ultima speranza nostra siete voi, i giovani che tornano a recuperare il senso del territorio, le origini, e che hanno la giusta energia per cercare di ripulire il disastro combinato negli ultimi decenni».

 

L’incontro suggella il rapporto tra Bayer e Giffoni con l’obiettivo di creare progettualità dedicate alla digital farming. Dal report di una survey incentrata sul target 18-28 anni, Giffoni ha potuto realizzare, in collaborazione con l’azienda, un cortometraggio che vede protagonisti innovazione, ricerca, sostenibilità, biodiversità, il made in Italy. I ragazzi in sala hanno ripetutamente ringraziato il regista per aver realizzato il cortometraggio e hanno raccontato piccoli aneddoti legati al lavoro nelle campagne, alla fatica dei loro nonni, al timore dell’inquinamento.

 

A rafforzare la suggestione di Pignatelli è stato poi Fabio Minoli della Bayer. «Con Giffoni abbiamo fatto una ricerca che ha toccato tanti ragazzi – ha spiegato il direttore Comunicazione della nota azienda – Sulla base del campione intervistato, quasi l’80% tra i 20 e i 25 anni non ha idea di cosa siano agricoltura digitale e nuove tecnologie, né è a conoscenza degli obiettivi tesi a migliorare lo sviluppo del mondo e la sostenibilità nei prossimi anni. Tutto questo mi fa pensare che il cortometraggio è veramente azzeccato. La storia L’altra Terra cerca di colmare questo vuoto, soprattutto all’interno delle nuove generazioni».

 

Il Film: L’ALTRA TERRA. (Una produzione Giffoni Opportunity e Giffoni Innovation Hub. Regia di Daniele Pignatelli). È un giorno d’estate dei primi anni duemila, quando la piccola Sofia, andando a far visita ai nonni in campagna, sentirà sbocciare in lei un attaccamento alla terra e al grano che i genitori della mamma coltivano. Anni dopo, ormai adulta e imprenditrice di successo, rievocherà parole e sensazioni di quelle ore per lei magiche e cruciali.

 

Daniele Pignatelli. Film-maker e visual artist, ha realizzato diverse istallazioni multimediali in tutto il mondo. I suoi film sono stati in concorso presso i più importanti festival cinematografici ottenendo diversi riconoscimenti e prestigiosi premi (fra cui menzione speciale della giuria Aiace per Amati matti alla 53ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia; il Kodak European Showcase al 19° Torino Film Festival e il Kodak European Award for New Talents per Terzo° e Mondo al 55° Cannes International Film Festival). Il cortometraggio HOPE2 è stato premiato (aprile 2013) al 55°Rochester International Film Festival (New York) con “a certificate of merit for visual artistry and for cinematic excellence”. Nel febbraio 2014 in occasione delle Olimpiadi Invernali a Soci (Russia), è stato uno dei cinque artisti internazionali invitati a rappresentare con un proprio film, MARE1, uno dei 5 cerchi Olimpici per il centenario della bandiera olimpica. Suo il cortometraggio Nuovo Cinema Para-Virus girato durante il lockdown ed è in attesa di cominciare la post-produzione del lungometraggio docu-film la lettera cominciato nell’ottobre 2015 e che uscirà nel 2022. Nell’inverno 2021 cominciano le riprese del lungometraggio Ago e il drago con il contributo economico del MIBACT.

 

Bayer in breve. Bayer – azienda globale con competenze chiave nelle Life Science: Salute e Nutrizione – è presente in Italia da più di 120 anni. Conta due siti produttivi sul territorio nazionale con impianti fra i più avanzati al mondo. Le attività del Gruppo si rivolgono a medici, consumatori e agricoltori attraverso le divisioni Pharmaceuticals, Consumer Health, Crop Science, che fanno capo a tre società: Bayer SpA, per la salute dell’uomo; Bayer Crop Science Srl, che opera nel settore delle sementi, della protezione delle colture, dell’igiene e sanificazione ambientale; Bayer Healthcare Manufacturing Srl, per la produzione di specialità farmaceutiche e il confezionamento e la distribuzione di prodotti medicinali biologici.

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>