Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 32
mercoledì 4 agosto 2021, ore
CULTURA & GOSSIP
LA RASSEGNA - Teatro in Cammino, Carovana artistica, percorsi teatrali per famiglie e ragazzi dal 12 giugno all’8 agosto 2021 in Campania
07.06.2021 18:18 di Napoli Magazine

Sabato 12 giugno prende il via la 2° edizione di Teatro in Cammino, Carovana artistica, percorsi teatrali per famiglie e ragazzi, che offre ad un ampio pubblico rappresentazioni teatrali e performance di teatro di strada. La rassegna, che prevede quaranta appuntamenti fino all’8 agosto, con il contributo del Teatro Pubblico Campano in collaborazione con ARTEC Associazione Regionale Teatrale della Campania, Regione Campania e le Amministrazioni Comunali di Acerra (NA), Benevento, Capua (CE), Lacedonia (AV), Massa Lubrense (NA), Napoli, Piano di Sorrento (NA), Pollica (SA), Pomigliano d’Arco (NA), Santa Maria Capua Vetere (CE). Il coordinamento e la direzione artistica sono affidati a Baracca dei Buffoni, I Teatrini, La Mansarda Teatro dell’Orco, Magazzini di Fine Millennio, Muricena Teatro, Mutamenti/Teatro Civico 14, Solot Compagnia Stabile di Benevento, Teatro Eidos.

 

La rassegna si inserisce nella programmazione estesa del progetto “La Campania è Teatro, Danza e Musica”, promosso da ARTEC/ Sistema MED in collaborazione con SCABEC Società Campana Beni Culturali e Fondazione Campania dei Festival.

 

Teatro in cammino è un progetto ideato l’anno scorso per creare una rete di collaborazione post emergenza fra le diverse realtà del teatro ragazzi in Campania a cui fanno parte otto realtà teatrali. L’idea è portare il teatro nelle piazze e nei luoghi all’aperto per regalare momenti di bellezza e divertimento.

 

Gli spazi di vita pubblica si trasformano in teatri all’aperto, per dare stimoli e sensazioni più vive. Riappropriarsi dei luoghi, magari non più vissuti in questi recenti mesi di chiusura, significa anche restituirli ai cittadini e, in particolare, alle nuove generazioni, dimostrando che essi possono essere e divenire luoghi di socializzazione e allo stesso tempo di cultura.

 

Si inizia ufficialmente sabato 12 giugno, alle ore 18, al Parco Colto Maltese di Napoli con “Passeggiando tra le fiabe” de La Mansarda dell’Orco, scritto da Roberta Sandias e diretto da Maurizio Azzurro. Due abitanti magici del bosco introdurranno i personaggi delle fiabe più famose e care ai bambini: Cappuccetto rosso alle prese con il lupo, Hansel e Gretel, La Principessa ed il Principe Ranocchio, e molti altri personaggi in un susseguirsi di sorprendenti ed inaspettati incontri.

 

Sempre sabato 12 giugno, alle ore 18 nel Cortile di Palazzo E. Fieramosca di Capua Baracca dei Buffoni presenta Tra Nuvole, ideato e diretto da Orazio De Rosa, con Gabriella Errico, Francesco Rivista, Antonio Spiezia, Carla Carelli e Orazio De Rosa. Una performance itinerante suggestiva, con personaggi unici e surreali che accompagnano lo spettatore in un mondo incantato stupendolo con coreografie originali ed invitandolo ad entrare nel fantastico mondo dei sogni. 

 

A seguire alle ore 19, Magazzini di Fine Millennio è in scena con Il segreto di Gaia, il pianeta che respirava, scritto e diretto da Cristina Recupito, con Igor Canto, Cristina Milito Pagliara e Cristina Recupito. Una giovane giornalista Gaia Buonavita, conduce un’inchiesta sui cambiamenti climatici e ambientali che stanno sconvolgendo il Pianeta Terra. Decide di partecipare al Fridays For Future, ma il suo viaggio per raggiungere il luogo della manifestazione sarà ostacolato da un cattivissimo rappresentante di una multinazionale interessata solo al profitto economico e allo sfruttamento delle risorse del Pianeta Terra. 

 

Gli appuntamenti al Palazzo Fieramosca di Capua continuano nel fine settimana successivo. Venerdì 18 giugno, alle ore 18, La Baracca dei Buffoni debutta con “Le Meravie in viaggio con Marco Polo”, ideato e diretto da Orazio De Rosa, con Gabriella Errico, Antonio Perna, Francesco Rivista, Antonio Spiezia. Lo spettacolo vuol rappresentare le diversità del mondo e la compagnia si è ispirata al famoso viaggiatore Veneziano, che prima di chiunque altro, senza giudizi, ha osservato e raccontato l’antico oriente con gli occhi di un bambino incantato dalla meraviglia.

Sabato 19 giugno, alle ore 18, Teatro Eidos presenta “La cicala, la formica e…” liberamente tratto da “La favole” di Jean de La Fontaine, scritto e diretto da Virginio De Matteo e con Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli e Virginio De Matteo. Lo spettacolo, pensato appositamente per i più piccoli, è un omaggio a Jean de La Fontaine e si snoda con freschezza e ritmicità. Con insuperabile ironia e acutezza e attraverso gli animali, La Fontaine tratta la natura delle cose e analizza la complessità della natura umana mettendone a nudo debolezze, pregi e difetti.

 

Doppio appuntamento domenica 20 giugno al Palazzo Fieramosca di Capua, alle ore 18, con Solot in “Signore e Signori, bambine e bambini, formiche e formichine”, scritto e diretto da Michele Fetto, con Assunta Maria Berruti, Michelangelo Fetto, Antonio Intorcia, Massimo Pagano. Questo è il primo spettacolo in Italia, anzi in Europa, meglio al mondo, adatto per i grandi ma che si rivolge essenzialmente ai bambini e che non trascura nemmeno quelli più piccini anzi le più piccine: le formichine. Per sapere come sia possibile, bisogna venire e vederlo.

 

A seguire, alle ore 19, Mutamenti/Teatro Civico 14 in “Bianca, Neve e i tre Settenani”, liberamente ispirato a “Biancaneve e i sette nani” dei fratelli Grimm, scritto e diretto da Roberto Solofria, che è in scena con Antimo Navarra, Vincenzo Bellaiuto e Ilaria Delli Paoli. Nel castello di Lohr in Bassa Franconia, Bianca visita la splendida collezione di specchi, tra questi ce n’e` uno quasi magico che ripete le parole di chi si specchia. La ragazza, incantata, non si accorge della chiusura del museo e strani personaggi la coinvolgono in un'avventura che ricorda tanto quella di Biancaneve.

 

La rassegna proseguirà nel mese di luglio e agosto con altri appuntamenti in diversi luoghi all’aperto della Campania.

 

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>