Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XV n° 33
giovedì 16 agosto 2018, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
G-FACTOR
G-FACTOR - Lucariello scrive su "NM": "Napoli, la promessa fatta a Sarri"
06.01.2018 11:59 di Napoli Magazine

NAPOLI - Applausi, il Napoli è al 26esimo posto tra i club di calcio più ricchi al mondo, preceduto soltanto dalla Juventus in Italia. L’investitura che rappresenta un grandissimo riconoscimento all’operosità del Club di Castel Volturno sotto l’aspetto economico-finanziario, è scaturito dall’ultimo studio effettuato da Soccerex Football Finance 100 che per l’appunto ha stilato la classifica delle prime cento società di calcio al mondo. L’elenco dei club virtuosi, con il Calcio Napoli in posizione preminente, è stato stilato da un gruppo di professionisti ed esperti – sulla scorta dei dati contabili contenuti nei bilanci relativi alla stagione 2015-16, professionisti ed esperti che si sono avvalsi anche delle informazioni raccolte attraverso l’Uefa e altri organi che si occupano delle valutazioni finanziarie. Per rendersi conto del taglio di questa prestigiosa classifica che presenta il Napoli nelle prime trenta posizioni a livello mondiale, va detto che al primo posto figura il Manchester City. E dietro il club inglese ci sono Arsenal e Paris Saint Germain. Prima del Napoli – dicevamo – c’è La Juve all’ottavo posto, con l’Inter al trentesimo posto, dietro il Napoli. Il patron naturalmente ha gonfiato il petto sospirando di soddisfazione per lo straordinario riconoscimento ricevuto, per lui che si batte e si è sempre battuto per avere in regola ed a posto bilanci e cassa, il massimo che c’è. Don Aurelio però si è anche un po’ preoccupato, soprattutto per l’apertura del calciomercato e con il Napoli da potenziare. Adesso è di dominio pubblico, i soldi ci sono o comunque si possono sostenere due, tre operazioni. I tifosi azzurri, a maggior ragione, pretenderanno con maggiore vigore gli acquisti di gennaio, necessari per conferire più solidità alle aspirazioni nella lotta per vincere lo scudetto. Insomma il patron non potrà tirarsi indietro, proprio nel momento più delicato della lunga battaglia che la squadra di Sarri deve sostenere. Ed a proposito degli azzurri, Insigne e compagni sono pronti a ripartire a tutta birra: l’hanno giurato al timoniere toscano dopo la tirata d’orecchi dell’altra sera, negli spogliatoi del San Paolo alla fine della partita con l’Atalanta. “Fate la faccia feroce, anche voi”, l’imperativo del tecnico che ha chiesto al gruppo di giocare con i denominatori che hanno caratterizzato in massima parte il campionato del Napoli. E cioè ritmo alto, pressing offensivo totale, gioco dinamico, rapidità negli scambi con un tocco o al massimo due, e aggressività, tutto questo per ritrovare l’identità perduta contro l’Atalanta in Coppa Italia. Ne trarranno profitto gli azzurri, visto che qualcuno di loro ha fatto conoscere in giro lo stato d’animo del gruppo: “Siamo tutti arrabbiati”.

 

 

Gianfranco Lucariello

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

ULTIMISSIME G-FACTOR
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in