Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 49
sabato 3 dicembre 2022, ore
GOLAZO
GOLAZO - Adolfo Mollichelli su "NM": "Napoli, già pregusto un tridente con Raspadori, Osimhen e Kvaratskhelia"
24.08.2022 16:06 di Napoli Magazine

NAPOLI - Il campionato che sarà interrotto nel bel mezzo del suo fluire per fare spazio al mondiale qatariota è già il campionato dei rotti per l'alto numero di infortunati più o meno gravi. Agli juventini Szczesny, Pogba e Di Maria si sono aggiunti i romanisti Wijnaldum e Zaniolo, l'interista Mkhitaryan e il partenopeo Demme, colpito da calcio amico. Ci si allena male e si gioca troppo e con gli impegni del mondiale voluto lì dalla Fifa tutte le squadre corrono il rischio di perdere per traumi muscolari dipendenti lautamente pagati. Mi vien da dire che il campionato se lo aggiudicherà la società con lo staff medico-preparatori più competente e che la qualità della rosa potrebbe passare in secondo piano. Logicamente, chi ha provveduto a cautelarsi con due titolari per ruolo va a nozze. Come il Napoli, ad esempio, che s'è attrezzato a dovere per le alte sfere, grazie ad una campagna acquisti di prim'ordine e che con il probabile arrivo di Keylor Navas, sarebbe sontuosa. Per antica esperienza avvezzo a giudicare i fatti ed a considerare i chiacchiericci ante eventum una res nullius - chiacchiere e tabacchere 'e legnamme 'o Banco 'e Napule nun è mpegna - non posso non giudicare l'operato di Giuntoli se non con un voto di assoluta eccellenza, per scelta dei tempi e per qualità delle operazioni di scouting. Si sappia, ad esempio, che sul georgiano d'oro, quand'era soltanto un baby d'oro, si era rivolta l'attenzione della Madama per prima. Che però aveva tentennato e quindi abbandonato la preda, lasciando campo libero al ds degli azzurri che decise per il sì, questo è forte davvero, e concluse l'operazione. I troppi denari spesso ti impediscono di aguzzare l'ingegno. Vabbè, meno male che è finita così altrimenti la Napoli del tifo non avrebbe potuto gustarsi questo ragazzo venuto dalla Georgia, terra di fiori profumati, di vini eccellenti e di personaggi che hanno comunque contribuito a scrivere la storia. Giovanissimo Kvara con dietro alle spalle esperienze in Russia e, dopo la fuga dalla guerra, in patria. Mi bastarono un paio di partite della Nations League in cui era impegnata la Georgia per innamorarmi (calcisticamente, s'intende) di questo meraviglioso pedatore. Intelligente, veloce, ambidestro, testa sveglia. In due turni ha segnato incornando, di destro e di sinistro. Potente nell'incedere e nel contempo lieve, grazie ad una naturale tecnica di base. Da rivedere più volte il secondo gol del boy d'oro al Monza della coppia cascante Berlusconi-Galliani. Napoli in testa a punteggio pieno dopo due turni, inizio scoppiettante come nella passata stagione dei rimpianti, anche se va detto che la squadra di Giulietta e quella della monaca si sono dimostrate poca cosa. Ma comunque la superiorità la devi sempre dimostrare, attraverso il gioco e gli uomini deputati a renderlo fluido, brioso. Il prossimo turno che prevede Lazio-Inter, Juve-Roma e per gli azzurri la trasferta di Firenze darà certamente qualche indicazione in più sulle prime della classe. Mi piacerebbe vedere al più presto in campo Raspadori con Osimhen e Kvara, sarebbe un attacco rok. Non vi pare?         

 


Adolfo Mollichelli

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME GOLAZO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>