Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 49
domenica 5 dicembre 2021, ore
IL PUNTO
IL COMMENTO - Di Michele: "Mertens con Spalletti può fare la differenza, bravo il Napoli a puntare su Anguissa"
07.10.2021 13:20 di Napoli Magazine

NAPOLI - A “1 Football Club” su 1 Station Radio, è intervenuto David Di Michele, ex calciatore, fra le tante, di Torino e Salernitana: “Credo che la Salernitana sia una squadra abbastanza ostica. L'ho vista in più occasioni, chi gioca contro la Salernitana fa fatica, non gioca a calcio. I granata però non riescono ad esporsi, quando si trovano in situazione di svantaggio non riescono a recuperare. Devono essere bravi a risalire nel più breve tempo possibile, ma sono fiducioso per una salvezza da giocarsi fino alla fine”. Di Michele ha poi parlato di un’altra delle sue ex squadre: “Il Torino di Juric? Il Toro non è partito benissimo ma già contro la Juventus ha dimostrato di essere una squadra tosta. Come potrebbe mettere in difficoltà il Napoli? Gli azzurri giocano un gran calcio mentre il Torino è bravo a non far giocare gli altri: questa potrebbe essere la chiave della partita”. Un pensiero su alcuni calciatori del Napoli: “Dries Mertens è uno di quelli che con Spalletti può fare la differenza. Luciano ha a sua disposizione un grandissimo parco attaccanti, quando ritornerà Mertens al 100% avrà grandi grattacapi. Anguissa? In Inghilterra ha fratto intravedere qualcosa. Poi ci vuole coraggio a portarlo in Italia e scommetterci, il Napoli l’ha fatto e sono stati molto bravi. Non è il primo talento che la SSC Napoli scova. Oggi siamo tutti increduli e dobbiamo tutti ricrederci su questo ragazzo dopo un primo scetticismo. Il dubbio probabilmente era sulla questione tattica, in Premier sono molti più fisici e trascurano la tattica. Anguissa invece è stato bravo a farsi spiegare tutto ed a calarsi immediatamente nella Serie A. Lorenzo Insigne? Il discorso è molto semplice: vorrebbe restare a Napoli e diventare la bandiera di questa squadra. Ad oggi non sta guardando al futuro, sta guardando al presente e questo gli fa grande onore. La società dovrebbe andargli incontro”.

ULTIMISSIME IL PUNTO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>