Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 17
martedì 20 aprile 2021, ore
IL PUNTO
SPALLANZANI - Vaia: "La percentuale di anticorpi nelle persone vaccinate è del 100%, il vaccino è sicuro ed è lo strumento principe per uscire dalla pandemia, tifosi negli stadi agli Europei? Va incentivata la campagna vaccinale"
13.03.2021 13:37 di Napoli Magazine

NAPOLI - In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Ospedale Spallanzani: “Mattarella vaccinato? Il presidente ha dato quella certezza che possono dare solo i grandi uomini: grande umiltà, disponibilità a mettersi al servizio del paese. Quella foto è molto potente, richiama l’immagine di un uomo serio e umile come solo i grandi uomini sanno essere. Vaccino? Vi do una notizia. Voi sapete che noi abbiamo messo sotto osservazione tutto il personale che si è vaccinato. Bene, la percentuale di anticorpi nelle persone vaccinate è del 100%. Questo ci dice che il vaccino è lo strumento principe per portarci fuori dalla pandemia. Noi abbiamo vaccino e anticorpi monoclonali, che sono efficaci. Noi dobbiamo vaccinare le persone. Questo dato ci dice che se noi vacciniamo le persone noi usciremo dalla pandemia. Tra due persone vaccinate possiamo iniziare a pensare anche di poter fare a meno della mascherina. Se noi andiamo per strada dobbiamo mettere la mascherina perché non sappiamo se sono vaccinati. Ma due vaccinati potrebbero non indossare la mascherina. Vaccino? Sì dopo il vaccino bisognerebbe fare un’ indagine sierologica per verificare il numero anticorpale. Quale vaccino fare? Il primo disponibile. Abbiamo fatto Pfizer, ora Moderna. Poi faremo Astrazeneca. La gente deve fidarsi del vaccino. ADE e vaccini? Bisogna stare attenti a ciò che gira sui social. L’ade è una cosa che esiste e nessuno che nella comunità scientifica abbia mai fatto una pubblicazione scientifica, per dimostrare quanto circolato. Il vaccino funziona. Non dobbiamo tornare indietro. Non dobbiamo dare legna da ardere ai negazionisti. Abbiamo bisogno di equilibrio tra i negazionisti e i catastrofisti. Vi ho dato un dato scientifico inoppugnabile che dice due cose: 1) bisogna monitorare sempre il numero di anticorpi e 2) che possiamo finalmente uscire da questa situazione. Dobbiamo fidarci della scienza. Il vaccino è uno strumento imprescindibile. Gli anticorpi monoclonali saranno un’altra arma imprescindibile. Gravina? Gravina è venuto e lo ringrazio ed ha messo a disposizione il mondo dello sport per la vaccinazione. È un’iniziativa apprezzabile e gli ho dato la mia disponibilità a collaborare per gli europei. Passaporto sanitario è una soluzione? Sapete che sul passaporto sanitario ci sono attenzione dell’autorità del garante della privacy e bisogna fare attenzione a ciò che dicono le autorità. Noi in un modo o nell’altro, se è vero che i vaccinati potrebbero non indossare la mascherina, è evidente che uno strumento quale può essere l’attestazione di una vaccinazione può esserci utile. Per gli europei speranza di tifosi allo stadio? Dico questo: dobbiamo sempre avere obiettivi ambiziosi e positivi. Dobbiamo incentivare le campagne vaccinali. Quanti più vaccinati ci saranno, quante più possibilità ci potranno essere di vedere i tifosi. Se posso concludere io sono un amico degli italiani, concludo dicendo, se possono perdonarmi: forza Napoli”.

ULTIMISSIME IL PUNTO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>