Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 43
mercoledì 21 ottobre 2020, ore
IN EVIDENZA
MEDIASET - Osimhen dà la sveglia al Napoli, Mertens e Insigne stendono il Parma
20.09.2020 15:16 di Napoli Magazine Fonte: Andrea Ghislandi per Sport Mediaset

Nel terzo anticipo della 1a giornata di Serie A, il Napoli batte 2-0 il Parma e inizia nel migliore dei modi il campionato. Nel primo tempo a vincere è solo la noia, con gli azzurri che tengono palla ma non pungono mai. La svolta arriva con l'ingresso di Osimhen al 61', con il nigeriano che cambia volto alla squadra. Mertens al 63' fulmina Sepe con un preciso destro, Insigne prende un palo e poi chiude il match (77'). Ducali mai pericolosi.

 


LA PARTITA


Il Napoli parte con il piede giusto, nel tabellino marcatori finiscono i soliti Mertens e Insigne, ma l'uomo del giorno è Victor Osimhen, l'acquisto più caro della storia degli azzurri. L'attaccante nigeriano gioca mezzoretta e con il suo ingresso cambia volto a una Napoli bruttino per un'ora e incapace di creare grattacapi a Sepe. Gattuso passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1 e con il cambio di modulo fioccano le occasioni, arrivano i gol e - cosa più importante - tre punti meritati.

 

Il primo tempo che va in scena al Tardini è di una noia mortale, con i due portieri praticamente inoperosi che avrebbero potuto tranquillamente aggiungersi al migliaio di persone invitate in tribuna. L'unico tiro nello specchio è un destro di Inglese smorzato da Manolas e parato agevolmente da Ospina dopo 24 minuti. Per il resto buio totale. Gli azzurri tengono palla (oltre il 60% il possesso della prima frazione), ma non trovano sbocchi e sbattono costantemente contro il muro ducale. Nei padroni di casa pesa tantissimo l'assenza di Gervinho, così la squadra non riesce mai ad andare in verticale e negli spazi, con Cornelius e Inglese che non riescono a tenere una palla che sia una, favorendo il compito di Manolas e Koulibaly, vincitori di tutti i duelli. 

 

L'inizio ripresa è sulla falsariga del primo, ma la gara prende una piega ben diversa con l'ingresso di Osimhen. L'ex Lilla dà qualità e profondità e a beneficiarne sono anche i compagni, in particolare Lozano che dà importanti segnali di crescita e sulla fascia destra non fa rimpiangere l'ex Callejon. Con il passare dei minuti, un Parma troppo evanescente in attacco accusa la stanchezza soprattutto a centrocampo e per gli ospiti la gara si fa in discesa. Mertens sblocca il match e Insigne lo chiude, nel finale Politano sfiora il tris. Per Liverani c'è davvero tanto lavoro da fare.

 

LE PAGELLE


Iacoponi 4 - Nel primo tempo ha vita facile, il suo pomeriggio diventa da incubo quando entra Osimhen. Per anticipare di testa il nigeriano regala a Mertens il pallone dell'1-0, poi sbaglia un facile appoggio in uscita e dà il la all'azione del raddoppio degli ospiti
Inglese 5 - Liverani sceglie il doppio attaccante fisico, ma la scelta non paga. L'ex Chievo prova a lottare, ma perde tutti i duelli con Manolas e dopo 69' lascia il posto a Karamoh
Kucka 6 - Schierato trequartista ha il merito di lottare su ogni pallone e di non togliere mai la gamba. 

 

Osimhen 7 - Rimane seduto in panchina per oltre un'ora, poi entra e cambia volto alla squadra, creando grande scompiglio in attacco con le sue accelerazioni. Un gioiello il tacco che smarca Insigne fermato solo dal palo, vicino al gol con un diagonale a lato di poco.
Insigne 7 - Anonimo come i compagni nel primo tempo, si sveglia anche lui nella ripresa. Fermato dal palo, ha il merito di chiudere il match con un gol da attaccante vero
Mertens 6,5 - Gattuso lo preferisce a Osimhen, il belga fatica come tutta la squadra, ma alla prima occasione buona non fallisce: sono 126 in maglia Napoli. E di certo non è finita qui.

 

IL TABELLINO


PARMA-NAPOLI 0-2


Parma (4-3-1-2): Sepe 6,5; Darmian 5,5, Iacoponi 4, Bruno Alves 6, Pezzella 5; Grassi 5,5 (45' st Siligardi sv), Brugman 5 (24' st Dezi 5,5), Hernani 5; Kucka 6; Cornelius 5, Inglese 5 (24' st Karamoh 6). A disp.: Alastra, Balogh, Laurini, Dermaku, Ricci, Simonetti, Kasa, Sprocati, Adorante. All.: Liverani 5
Napoli (4-3-3): Ospina 6; Di Lorenzo 6, Manolas 6,5, Koulibaly 6,5, Hysaj 5,5; Fabian Ruiz 5,5 (39' st Elmas sv), Demme 5 (16' st Osimhen 7), Zielinski 5,5 (43' st Lobotka sv); Lozano 6,5 (39' st Politano 6), Mertens 6,5 (44' st Petagna sv), Insigne 7. A disp.: Meret, Contini, Ghoulam, Luperto, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui. All.: Gattuso 6,5
Arbitro: Mariani
Marcatori: 18' st Mertens (N), 32' st Insigne (N)
Ammoniti: Demme (N), Darmian (P), Bruno Alves (P), Kucka (P)
Espulsi: -
Note: per la prima volta dopo il lockdown,  i tifosi (1000) sono tornati allo stadio in una gara di campionato

 

LE STATISTICHE


Il Napoli ha vinto in tutti gli ultimi quattro esordi stagionali di Serie A (sempre in trasferta), segnando in ciascuno almeno due gol.
Lorenzo Insigne è il 2° giocatore del Napoli a segnare in tre esordi stagionali consecutivi nell'era dei tre punti a vittoria, dopo Marek Hamsik (2011/12, 2012/13 e 2013/14).
Lorenzo Insigne ha preso parte a sette gol (quattro reti e tre assist) negli ultimi quattro esordi stagionali di Serie A, dopo che non era stato coinvolto in alcun gol nei precedenti sei.
Lorenzo Insigne è solo il 5° giocatore a collezionare almeno 350 presenze nella storia del Napoli in tutte le competizioni, dopo Marek Hamsik (520), Giuseppe Bruscolotti (511), Antonio Juliano (505) e Moreno Ferrario (396).
Per la seconda stagione consecutiva il primo gol del Napoli in Serie A è stato realizzato da Dries Mertens (nel 2019/20 contro la Fiorentina).
Per la prima volta in carriera in Serie A Dries Mertens ha segnato in due esordi stagionali di fila.
Sono trascorsi solo 2 minuti dall'ingresso in campo di Victor Osimhen e il gol di Dries Mertens che ha sbloccato il match.
Il Parma ha vinto solo una delle ultime 19 partite d'esordio stagionale in Serie A (13N, 5P).
Presenza numero 50 in Serie A per Andreas Cornelius.

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>