Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 4
domenica 26 gennaio 2020, ore
IN EVIDENZA
NM LIVE - Franco Porzio: “E' il momento di guardarsi negli occhi per capire il perché di questa crisi, non ci sono più margini di manovra, bisogna solo ripartire”
05.12.2019 21:25 di Napoli Magazine

NAPOLI - FRANCO PORZIO, ex campione di pallanuoto, esperto di mercato, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Sicuramente è un momento di difficoltà, bisogna guardarsi negli occhi per capire perché, non ci sono più margini di manovra, bisogna solo ripartire sapendo che le responsabilità sono quasi equamente suddivise tra società, allenatore e squadra, anche perché i tifosi soffrono molto e quindi trovo assolutamente opportuno questo ritiro. In questo caso non servono i giocatori, servono soprattutto uomini che mettano in campo carattere, voglia ed entusiasmo almeno per arrivare in zona Champions, casomai in finale di Coppa Italia ma anche di fare bella figura in Europa. Credo comunque, che la spaccatura più profonda ci sia tra squadra e società perché nonostante la bravura e l'esperienza, nemmeno uno come Ancelotti è riuscito a ritrovare il bandolo della matassa. Cambiare allenatore se le cose dovessero continuare ad andare male è la cosa più semplice da fare ma il problema non si risolverebbe, anzi, secondo me peggiorerebbe. Non ho mai vissuto e visto una situazione del genere, secondo me è in atto una resa dei conti tra i giocatori più anziani e il presidente, con questo non assolvo i calciatori che sono sicuramente colpevoli di quanto hanno fatto dopo la partita con il Salisburgo e di quanto stanno facendo sul campo. Oggettivamente il danno maggiore finora lo sta subendo la società che deve avere l'interesse di normalizzare la situazione per non perdere tutto. Nella mia vita sportiva ho fatto tutto, dall'atleta al dirigente, per questo posso dire, senza alcun dubbio, che in questi momenti la cosa più importante resta la società e per questo rinnovo l'invito al dialogo tra le parti che può chiarire tutto”.

 

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>