Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 43
giovedì 21 ottobre 2021, ore
IN EVIDENZA
PRESS CONFERENCE - Spalletti: "La strada è ancora lunga, Koulibaly è il nostro comandante"
21.09.2021 00:48 di Napoli Magazine

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha commentato in conferenza stampa la vittoria contro l’Udinese.

 

Siamo soltanto a settembre, ma siete a punteggio pieno e in cima alla classifica:
“Per noi cambia poco la posizione, conta molto quella che è l’atteggiamento della squadra e il calcio che gioca. Se non hai una testa solida e un buon gioco diventa difficile in un campionato lungo come il nostro fare certi discorsi. Quanto fatto questa sera è un bel segnale, se riusciremo a dargli seguito allora si potrà fare discorsi differenti”.

 

In Europa League si è vista la capacità di soffrire, oggi si è vista la consapevolezza di avere un’occasione per ottenere un certo risultato:
“C’era da sfruttare questa occasione, ho capito che vi interessa che siamo in cima, ma c’è da considerare tante cose. Il calcio come la vita ti dà tante occasioni, vanno sfruttate., è un’addizione di tante piccole cose portate dalla tua parte che crea certe cose. Ho una squadra forte, fatta di ragazzi seri, che ci tengono alla città, che ci trascina e ci dà forza, vivere in questo contesto qui è un bellissimo contesto e ci aiuta ad essere più reattivi, più fantasiosi nel modo di proporre calcio e poi così si possono fare certi risultati”.

 

L’impressione è che ogni giocatore sapesse perfettamente cosa fare, alla quarta giornata fa impressione che una squadra si ritrovi così a memoria, è sorpreso da questo?
“Avevo visto segnali importante a Leicester, prima avevo visto ottimi segnali e in tutti i discorsi avevo sottolineato come servissero passi avanti per confrontarci con squadre come Milan, Inter e Juventus, che sono squadre consolidate. Se manterremo certi comportamenti allora potremo confrontarci”.

 

Il Napoli è forse la squadra col gioco migliore insieme all’Inter:
“Secondo me no, è il Milan che ha fatto vedere di aver mantenuto il livello dell’anno scorso, l’Inter ha confermato con Simone Inzaghi di essere forte, ha dei top. La Juventus è indietro, ma lo spessore, le conoscenze, la forza della rosa le ha per riprendersi. Oltre le sette di sempre anche la Fiorentina ha fatto vedere di avere talento. IL percorso è appena iniziato, bisogna stare sul pezzo in assoluta assenza di presunzione”.

 

Insieme al Milan avete la miglior difesa, una menzione particolare per Koulibaly che oltre a essere insuperabile ha anche segnato:
“Noi abbiamo un comandante e un capitano. Il secondo è Insigne, il primo è Koulibaly, le tre k, è uno tosto, quella di oggi, la partita di Leicester, sono gare per lui”.

ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>