Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 39
martedì 22 settembre 2020, ore
IN EVIDENZA
TMW RADIO - Marco D'Amore: "Ibra è 'L'Immortale', Salvatore Esposito ed io lo tartassiamo da 5 anni per portarlo a Napoli!"
13.12.2019 19:12 di Napoli Magazine

Il noto attore e regista italiano Marco D'Amore è intervenuto durante Testa Coda su TMW Radio. Regista e protagonista della serie TV "Gomorra" e del film "L'immortale" nelle sale dal 5 dicembre 2019. Oltre ad interpretare il personaggio di Ciro di Marzio, D'Amore è un grande tifoso del Napoli.


"Sono felice per come sta andando il film e per i complimenti che ricevo ogni giorno. Non immaginavo un successo così grande", ha detto in diretta.

 

Cosa rappresenta per te Ciro Di Marzio?


"Ciro è un'ossessione. Stimo molto il personaggio, è spietato e fragile allo stesso tempo ed è per questo che ha destato molto interesse. Siamo riusciti ad unire la televisione con la sala ed a coinvolgere tutti, anche tutti coloro che non hanno mai visto Gomorra".

 

Sulla situazione del Napoli?


"Sono molto dispiaciuto perchè credo che Ancelotti sia uno degli ultimi signori del calcio per il suo palmarès e la sua signorilità. Spero che questa decisione sia stata consensuale tra mister e società e che lui l'abbia accettata di buon grado. Ora bisogna mostrare stima e affetto nei confronti di Gattuso, allenatore giovane e motivato che arriva in un momento molto difficile".

 

Gennaro Gattuso è l'uomo giusto?


"La lungimiranza della società sugli allenatori è sotto gli occhi di tutti. Da Reja a Mazzarri, passando per Sarri e Benitez. Ci sono stati grandi risultati. Se hanno scelto Gattuso un motivo c'è. E' un uomo di temperamento e di campo ma anche un allenatore di idee".

 

Ibrahimovic è l'immortale che serve al Napoli?


"Ibrahimovic è un giocatore immortale per la sua fisicità e per le sue qualità tecniche. Siamo grandi amici di Zlatan e lui è un grande fan di Gomorra. Io e Salvatore Esposito lo tartassiamo da cinque anni per portarlo a Napoli. Chissà se è disposto ad innamorarsi di questa folle città".

 

Chi ti assomiglia di più in serie A?


"Ci sono due Ciro. Immobile, napoletano vero e grande persona e Mertens,napoletano acquisito che viene chiamato Ciro dai tifosi. Speriamo che Ciro Mertens ritorni quello di un anno fa".

 

Quale sarà il tuo futuro?


"Studio e approfondimento in vista di Gomorra 5. Non vedo l'ora di ricominciare".

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>