Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 50
sabato 10 dicembre 2022, ore
IN PRIMO PIANO
DAZN - Napoli, Spalletti: "L'addizione delle qualità di 20 calciatori fa di più dell'addizione di 12 calciatori, coi cambi c'è stata la sterzata"
08.11.2022 20:56 di Napoli Magazine

NAPOLI - Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN dopo la vittoria contro l'Empoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Abbiamo fatto tantissimi cross e siamo riusciti ad imbucare la palla. Bisogna esser bravi a far valere la tua qualità contro la loro, abbiamo fatto girare palla troppo lentamente, loro son stati bravi a chiuderci sempre col centrocampista del rombo. Là diventa importante il valore individuale. Hanno fatto una grandissima partita di sacrificio. Anche stasera decisiva la panchina? I giocatori che hanno giocato due giorni fa, abbiamo giocato sabato alle 18, si rigioca alle 18 anche oggi, passano due giorni, non puoi preparare la partita, non puoi avere forza per 90 minuti se non cambi 4-5 giocatori, si è visto che la partita ha subito la sterzata ed è cambiata. L'addizione delle qualità di 20 calciatori fa di più dell'addizione di 12 calciatori, non so più come dirlo. Se sono contento della sosta o avrei preferito continuare? Bisogna prendere atto delle situazioni che ti trovi davanti e affrontarle quali esse siano. Ci si va dentro e si cerca di metterci mano, si va a vedere dentro cosa c'è e si valuta lì per lì, questa sosta c'è per tutti e non si può fare diversamente. Si cerca di aver fiducia in quello che si ha davanti. Se sono diventati 7 i condòmini che possono accedere al sogno finale? Aumentano pure, l'Udinese ha fatto vedere di essere dentro, le cose che fanno le squadre che stanno avanti ora possono farle anche quelle che stanno dietro, la strada è lunghissima. I tre punti non sono importanti in base al valore della squadra che hai davanti ma in base a dove tu vuoi andare, in base ai tuoi sogni, le tue prospettive, la voglia di diventare un calciatore top o un team top. Dicono che è l'anno del Napoli? Bisogna distinguere quelli che ti mettono in alto per sentire poi il tonfo... Saremmo pronti anche a questo, fa parte della forza e della mentalità della nostra città".

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>