Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 19
sabato 8 maggio 2021, ore
IN PRIMO PIANO
L'EDITORIALE - Antonio Petrazzuolo: "Napoli, doppia fiammata Champions"
12.04.2021 20:04 di Napoli Magazine

NAPOLI - Una vittoria per continuare a sperare. Senza soffrire troppo, gestendo il risultato e il vantaggio concretizzato da Fabian Ruiz nel primo tempo e definito da Osimhen nel finale. Contro una Sampdoria ben messa in campo, il Napoli ha saputo attendere e colpire al momento giusto. La zona Champions resta lì, a portata di mano, anche se le altre continuano a viaggiare e mancano 9 sfide al termine della stagione. D'altronde pero' il calendario riserva delle occasioni, scontri diretti e gare impegnative, come le prossime in casa contro Inter e Lazio, che potrebbero smuovere ancora di piu' la classifica. Ripensando al match di Marassi, di sicuro meglio la linea difensiva rispetto a quanto visto all'Allianz contro la Juventus e in casa con il Crotone: quando c'e' Koulibaly, è tutta un'altra musica. Bloccati ed attenti Mario Rui e Di Lorenzo, che spesso e volentieri hanno potuto contare sul sostegno di Demme vertice basso. Centralmente ancora qualche piccola amnesia di Manolas, evitabile: da un calciatore del suo livello ci si aspetta sempre la perfezione, o quasi. Con Demme schermo davanti alla difesa, escluso un errore ad inizio partita, Fabian Ruiz è riuscito a prendere in mano le redini del gioco. Al di la' del gol, molto buono anche il dialogo con Zielinski: lo spagnolo è stato il migliore in campo. A dir la verita', il polacco, oltre all'assist gol per Fabìan, qualche ghiotta occasione l'ha avuta tra i piedi ma l'ha vanificata. Con Politano e Insigne gregari sulle fasce, molto generosi a servizio della squadra, sarebbe stato importante poter contare su qualche gol in più. Rete della sicurezza arrivata da Osimhen, ben imbeccato dal subentrato Mertens. Peccato per il giallo a Lozano, che gli costerà un turno di stop contro i nerazzurri. Va ricordato però che esistono anche gli avversari, e a tal proposito qualche squillo di Gabbiadini e Quagliarella (ottimamente controllati da Ospina) c'è stato. Detto questo, contava vincere e il Napoli l'ha fatto. Bisognava chiudere prima il match, anticipare qualche cambio, ma vale il risultato Due gol che significano tre punti importanti per continuare a dare un occhio alla classifica e controllare il rendimento delle contendenti, confidando in qualche mezzo passo falso altrui per agganciare definitivamente la zona Champions. Ai posteri l'ardua sentenza, nel frattempo non bisogna mollare, nemmeno di un centimetro.
 
 
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>