Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 32
sabato 8 agosto 2020, ore
IN PRIMO PIANO
MERCATO - Cammaroto svela a "NM": "Koulibaly, ADL non fa sconti: ecco tutti i dettagli e il vero accordo con Ramadani, nessuna offerta ufficiale per Gabriel, il Napoli ed il Lille ad oggi trattano solo per Victor Osimhen"
12.07.2020 18:52 di Napoli Magazine

NAPOLI - Le dichiarazioni rilasciate nelle scorse ore da Kalidou Koulibaly fanno chiarezza sul vortice, per molti versi impressionante, di falsità che si stanno dicendo e scrivendo ormai da mesi sul futuro del difensore del Napoli. E allora facciamo chiarezza una volta per tutte su questa storia, dove soffia forte il vento della fantasia e forse anche la stoltezza di chi vorrebbe speculare sulle vicende di casa Napoli. 


C'è poco da ciurlare nel manico: Koulibaly verrà ceduto soltanto se si presenterà un acquirente che porterà un irrinunciabile assegno da 100 milioni al club e di conseguenza al giocatore un ingaggio superiore agli attuali 7 milioni. De Laurentiis non fa sconti a nessuno: nella vita e nel mercato mai dire mai, ma ad oggi 12 luglio 2020, la linea è tracciata, senza se e senza ma, non un'unghia di meno, e chi parla di sconto e profetizza la cessione a 60-70 milioni può prenotare un Tso. Al momento non c'è nessuno che si sia fatto avanti in concreto, portando quelle cifre ma nemmeno avvicinandosi. Il giocatore è stato accostato a Real Madrid, Barcellona, City, Liverpool, Psg e chi più ne ha più metta. Ad ora risulta che il Liverpool abbia fatto un sondaggio, senza però andare oltre i 60 milioni di offerta e provando a mettere sul tavolo una contropartita: cifra inadeguata con un calciatore (Lovren) che non interessa. In una chiacchierata era emerso il nome di Origi ma il Napoli ora è su Osimhen. Il City verrà riammesso in Champions ma non per questo potrà tornare a fare spese pazze: un noto intermediario italiano che lavora spesso in Premier ha già sondato la dirigenza City per fare da "ponte" in questa pista ma anche qui tra l'idea di offerta e la domanda che fa il Napoli ad oggi c'è una forbice molto ampia. Real e Barcellona sarebbero le destinazioni top per Koulibaly ma in questo mercato non hanno le cifre degli anni passati.   


Ricapitoliamo: Koulibay è un top player che piace in Europa ma tra il desiderio di chi lo vorrebbe e la cifra fissata dal Napoli sin qui c'è un abisso come la Fossa delle Marianne. Lui e la famiglia a Napoli stanno bene, il giocatore ha dato disponibilità totale al club a restare ed è falso che pretenda la cessione, come non l'ha chiesta Ramandani. Logico e giusto che il Napoli e l'entourage di KK si tengano una porta aperta, comprensibile che la società voglia valutare le offerte per un grande difensore che ha comunque 29 anni. Il Napoli e Ramadani si sono già parlati e c'è sintonia di vedute tra le parti, l'agente conosce la posizione del presidente partenopeo e non chiederebbe sconti, ben sapendo che ADL è in una posizione di forza totale ed è lui a dettare la linea in questa partita, quindi anche qui è circolata una finta notizia di mercato di chi ha parlato di un patto per la cessione a prezzo di saldo. Il finale della storia ha due ipotesi: o arriva la maxi-offerta e allora sarà un addio consensuale, inevitabile, con tanti soldi per il Napoli e per il campione senegalese, o Koulibaly rimane con buona volontà a Napoli e da protagonista del nuovo ciclo, e ricordiamoci che percepisce 7 milioni e ha un contratto lungo sino al 2023. A quel punto non mi stupirei se Ramadani facesse comunque un'altra operazione, in entrata, con il Napoli: forse Under, forse no, occhio ad altre piste.  


Altra inesattezza (dovremmo usare altri termini...) colossale: Gabriel è un nome in una lista, non c'è nessuna trattativa chiusa e nemmeno un'offerta ufficiale. Bravo calciatore, magari potrà sorprenderci, ma chi lo considera oggi il sostituto di Koulibaly vada a messa a confessare i propri peccati. E' stato detto che rientrerebbe nell'operazione Oshimen e che il Napoli prenderebbe insieme al bomber anche questo calciatore in un pacchetto unico da 100 milioni: non è così e sono due trattative separate. Napoli e Lille ad oggi trattano solo Osimhen. Gabriel non è il primo obiettivo di Giuntoli e nemmeno di Gattuso. Viene seguito con attenzione ma in ordine di gradimento, prima di lui, ci sono almeno altri tre o quattro difensori importanti valutati dal Napoli. Come sosteniamo da tempo, la prima scelta assoluta per l'eventuale sostituto di Koulibaly è un 25enne difensore europeo molto forte, pista tenuta segreta da Giuntoli. Così mentre tutti parlano di Gabriel, il Napoli si è già informato su questo "mister x", sul quale è difficile arrivare perché costa 40 milioni e il Napoli non vuole andare oltre i 30 milioni. Il cartellino potrebbe scendere da qui a qualche settimana ma c'è anche la concorrenza di almeno due top club. Un'alternativa molto credibile, e questo nome la possiamo dire, è Romagnoli (scuderia Raiola), nome che Gattuso conosce e apprezza. Ricapitoliamo: Gabriel arriva se si presenta qualcuno con 100 milioni per Koulibaly e se il Napoli non riesce ad arrivare ai primi tre o quattro obiettivi, e arriverebbe come rincalzo della coppia Manolas-Maksimovic. Calma piatta anche su un'altra pista mediatica: Pezzella. Qualche intermediario si agita ma il Napoli si tiene stretto Koulibaly e in caso contrario cercherebbe qualcosa di meglio del pur bravo difensore della Fiorentina.     

 

 

Emanuele Cammaroto

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

Loading...
ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>