Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 48
domenica 28 novembre 2021, ore
IN PRIMO PIANO
NM LIVE - Nicolas Amodio a "NM": "Osimhen e Anguissa sono una forza della natura, Spalletti non si discute, mi farebbe piacere allenare in Italia"
14.11.2021 23:08 di Napoli Magazine

NAPOLI - Nicolas Amodio, ex centrocampista del Napoli, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "Il pareggio tra Napoli e Verona è stato un pò indolore, perchè il Milan ha pareggiato con l'Inter, ma resta l'amaro in bocca perche' si sarebbe potuto guadagnare un vantaggio di due punti sui rossoneri. Ho visto la partita, devo dire che l'arbitro Ayroldi ha giudicato diversi episodi in un modo che non ho capito. Il VAR interviene su situazioni puntuali, però va ricordato che anche al VAR ci sono arbitri i quali possono sbagliare le interpretazioni. Il Napoli e' comunque piu' forte degli arbitri. Gli azzurri proseguiranno sulla strada tracciata finora e sicuramente faranno bene in campionato, non si devono cercare alibi sugli arbitri anche se a volte ti fanno arrabbiare un bel po'. Non sono il tipo che commenta le scelte dell'allenatore. Se Spalletti ha agito in quel modo c'è poco da discutere. Qualche cambio poteva arrivare prima, ma ormai è andata così. Lozano e Zielinski ultimamente non stanno disputando grandi partite, ma sono due calciatori che mi piacciono tantissimo. Zielinski sa fare tutto. Sono momenti. Forse lo stato di forma non e' dei migliori, ma bisogna continuare a dargli fiducia. Koulibaly e' un gradino sopra i compagni, e' uno dei difensori centrali piu' forti del mondo. Quando manca, ne risente il reparto difensivo. Il campionato e' molto livellato. Napoli e Milan hanno un po' staccato le altre, ma tutti perderanno punti per strada. Il Verona, contro il Napoli, da' sempre qualcosa in piu'. Mancano ancora tante partite. Tutti vorremmo che il Napoli vincesse tutte le sfide in calendario. Bisogna pensare partita dopo partita e cercare di ottenere il massimo. Inter-Napoli e Napoli-Lazio, pertanto, possono essere decisive fino ad un certo punto. Osimhen e Anguissa sono una forza della natura. Anguissa si e' integrato molto bene nel gruppo, non era facile. Petagna, Mertens e Demme non si discutono, sono calciatori molto forti e lo hanno gia' dimostrato a Napoli. Daranno il loro contributo positivo. E' chiaro che Koulibaly, Osimhen e Anguissa non saranno facilmente sostituibili durante il periodo della Coppa d'Africa, ma ho fiducia nel gruppo. Ospina e Meret sono diversi, sono due ottimi portieri. Meret ha un potenziale molto importante. Ospina ha grande esperienza e questo e' un punto a suo favore. Fabian Ruiz e' padrone del ruolo e del posto in squadra, continuera' cosi' e crescera' ancora, non e' arrivato ancora al suo top, puo' dare di piu' perche' ha tutto. Non si discute la qualita' di Lozano. Dipende dal mister se dargli fiducia dal primo minuto o cambiarlo a gara in corso con Politano, dato che quest'ultimo ha caratteristiche diverse. Le 5 sostituzioni rappresentano una svolta, contera' molto il turnover per dare sempre più coraggio alla squadra. Spalletti sta dimostrando di saper comandare la squadra molto bene. Dopo l'esperienza come vice allenatore in Uruguay, mi farebbe piacere fare un'esperienza in Italia, Napoli è sempre nel mio cuore".

 

Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>