Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 50
sabato 10 dicembre 2022, ore
IN PRIMO PIANO
VIDEO CONFERENCE - Napoli, Spalletti: "Klopp? Quando allenerà il Napoli capirà che ca' nisciun' è fesso", Mario Rui: "Possiamo crescere ancora"
31.10.2022 20:24 di Napoli Magazine

LIVERPOOL - L'allenatore Luciano Spalletti e il difensore Mario Rui hanno parlato in Press Conference alla vigilia della sfida di Champions tra Liverpool e Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".

 

 

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli: "Salah e Kvaratskhelia sono due giocatori che, in modi diversi possono fare giocate geniali. Loro riescono a trasformare qualsiasi palla tirata addosso in un'occasione per la squadra. Hanno la facilita' di accarezzare la palla mentre vanno a duemila orari. Entrambi sono molto convinti delle loro potenzialita', nell'essere cosi' semplici, dei bravi ragazzi che sono disponibili a dare una mano agli altri. I complimenti di Klopp sul Napoli candidato per la finale Champions? Ha detto anche che non pensano a vincere 4-0, penso che l'abbia detto seriamente. Se vuole ne parliamo. Si rischia di fare un tonfo se non si e' attenti. Intanto Klopp ha disputato le ultime due finali di Champions, per cui e' il piu' bravo di tutti. Si accorgerà quando allenera' il Napoli che ca' nisciun' e' fesso. Il Liverpool e' forte, non lo vedo in calo. Ai miei calciatori permetterò che perdano qualsiasi pallone, ma non sarò permissivo sul non giocare i palloni che gli capiteranno nei piedi. Dovranno fare la partita corretta, con tranquillità. Ci saranno dei momenti in cui dovremmo essere bravi a sopportare la loro qualita' e la loro velocita' nel proporre il calcio. Ti portano a sbandare, pero' quando sara' riconquistata la palla voglio vedere le stesse intenzioni. Questo sara' il nostro possibile biglietto per uscire in maniera corretta da questa partita. Differenza di budget? Si, ma se sei bravo a prendere i giocatori giusti questi ragazzi possono diventare dei top players super pagati. Dalla societa' sono stati presi calciatori di qualità. Lozano sta facendo benissimo? Ha delle qualita' evidenti per potersi esprimere al meglio. E' chiaro che ad inizio Champions sarebbe stata dura pensare di poter essere qui con questa classifica, e' anche vero che abbiamo lavorato tanto. Non so se somigliamo al Liverpool, ma sicuramente vorremmo fare questo. Quando si parla di calcio a Coverciano spesso vengono portate avanti le qualita' di Liverpool, Manchester City e Chelsea. In Inghilterra ci sono i calciatori migliori del mondo. Tutti siamo venuti qui a raccogliere qui notizie. I complimenti sinceri si accettano, ma i complimenti non fanno risultato o classifica. Sappiamo che sarà durissima. Dovremo essere quelli di sempre, come nella partita dell'andata che e' quasi impossibile da ripetere. Cambia totalmente ad arrivare primi o secondi. Mi sembra superfluo dire se vogliamo arrivare primi. Siamo qui con le intenzioni piu' sane possibili, poi c'e' di mezzo un palcoscenico su cui dobbiamo dimostrare di essere all'altezza. C'è chi torna indietro all'anno scorso. Bisognerebbe parlarne con chi voleva il 4-2-3-1, anche quest'anno giocheremo col 4-2-3-1, lasciando il 4-3-3, ma dipendera' dal tipo di partita e dall'avversario del momento. Non c'e' una soluzione unica per tutte le situazioni. Bisognera' trovare sempre la migliore soluzione".

 

Mario Rui, difensore del Napoli: "Ci sono delle aspettative, ma ne siamo consapevoli. La squadra sta dando seguito al lavoro iniziato dal mister. Ci sono ampi margini di crescita. Sappiamo che sarà una partita molto difficile, ma la nostra mentalità non cambia e continueremo a fare quello che stiamo facendo. Leader dei tifosi? E' la squadra che sta aiutando ogni singolo giocatore. La crescita parte da chi hai al tuo fianco. Il merito va dato alla squadra. Il segreto? Abbiamo i compagni che fanno i movimenti giusti. Siamo tutti a disposizione reciprocamente. I complimenti di Klopp? Per noi non ci saranno rischi. Siamo consapevoli da dove siamo partiti e da dove abbiamo iniziato. Per noi finisce li'. Abbiamo la mentalita' per affrontare una partita alla volta. Dovremo dimostrare di essere all'altezza, pensiamo gara per gara".

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>