Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 17
martedì 20 aprile 2021, ore
IN VETRINA
NM LIVE - Nicola Mora a "NM": "Napoli, la Champions non è più così lontana!"
28.03.2021 21:00 di Napoli Magazine

NAPOLI - Nicola Mora, difensore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a "Napoli Magazine": "Napoli, non c'è due senza tre... e così è stato. E' tornato il vero Napoli. Terza vittoria consecutiva (Bologna, Milan, Roma) e di nuovo la strada spianata verso l'obiettivo Champions. La squadra si è ritrovata e, complice la settimana tipo, che ha ridato la possibilità per poter di nuovo lavorare normalmente, la possibilità di recuperare per i giocatori che hanno tirato la carretta fino ad ora, e il recupero degli infortunati, ci hanno riconsegnato una squadra che è tornata in linea con i presupposti che noi avevamo sempre pensato potesse esprimere. Una squadra che può tranquillamente lottare per le primissime posizioni. Merito di Gattuso, capace di resistere ad alcuni momenti veramente burrascosi sia sotto l'aspetto tecnico tattico che su quello ambientale, come del gioco dal basso spesso criticato. Non sempre risultato efficace ma secondo me solamente dovuto al fatto della mancata possibilità di poterlo provare e riprovare per poterlo assimilare e creare quella autostima e convinzione che renderebbe ed ha reso tutto molto piu fluido e bello nelle ultime uscite. Merito dei ragazzi ma anche del recupero di alcuni dei giocatori infortunati lungodegenti, Mertens e Osimhen su tutti, ma anche Petagna e Lozano. Se togli tutti questi giocatori contemporaneamente ad una squadra, sfido chiunque a non andare in difficoltà. Detto questo, onore a Mertens, tornato goleador decisivo seppur ancora non al meglio, onore ad uno Zielinski finalmente decisivo e continuo nelle prestazioni, anche con le grandi, ed a un Lorenzo Insigne diventato veramente leader di questa squadra, trascinatore, e punto di riferimento di uno spogliatoio rimasto unito nella burrasca anche grazie a lui, alle sue prestazioni e alle sue sfuriate, che hanno richiamato tutti alle proprie responsabilità. Ad un centrocampo finalmente ritornato punto forte, grazie all'equilibrista Demme ed al genio di Fabiàn, bistrattato piu volte, in difficolta per il covid e per una condizione precaria, ma che ora, insieme alla spalla giusta di Demme ed a una condizione ritrovata, sta tornando il giocatore che tutti vorremmo ammirare. Un Politano super, inspiegabile la sua non convocazione in nazionale, giocatore capace di saltre l'uomo e mettere in condizione di segnare i compagni. Stantuffo instancabile della fascia. Da ammirare anche l'atteggiamento delle ultime partite di Hysaj, giocatore a scadenza, spesso bistrattato ma capace di essere professionista e professionale ogni qual volta viene chiamato in causa. Ottime le sue ultime prestazioni, a patto che non gli si chieda di fare cose che non gli competano: è un giocatore bravo nella fase difensiva e bravo nell'accompagnare l'azione. Questo lo fa bene. Se poi gli si chiede di essere devastante, anche in fase di spinta, e mettere cross precisi in area. penso gli si chieda un pò troopo. Bene anche Mario Rui in fase difensiva, attento e concentrato, dopo le 'cazziate' di mister Gattuso. Tutto questo contornato dalla super visione del nostro top player Koulibaly, tornato sontuoso e imperioso baluardo difensivo. Ora dopo queste tre vittorie manca quella cosa capace di farci fare il salto di qualità, la continuità, quella che il Napoli non è mai riuscito ad avere per i svariati motivi sopra elencati. Ma il passato è passato, pensiamo al presente. Torniamo ad essere fiduciosi per questo finale di campionato, come io ho sempre pensato, questa squadra non meritava tutte quelle critiche, così come l'allenatore meritava di poter finire il proprio campionato dimostrando che, anche se quello che vedevamo tutti non era ciò che avremmo voluto vedere, aveva qualità da mostrarci potendo contare sull'intero organico. Il Napoli rimane, a mio avviso, molto più forte delle dirette concorrenti per la Champions. Ora continuità, unità d'intenti per prenderci ciò che meritavamo e meritiamo, la Champions. Poi, come sempre, chi vivrà vedrà: forza mister, forza ragazzi, sempre e comunque Forza Napoli".

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME IN VETRINA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>