Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 17
giovedì 22 aprile 2021, ore
L'EDITORIALE
ON AIR - Petrazzuolo: "Lozano arma in più per il Napoli, Gattuso? Giusto fargli chiudere la stagione, vi dico la mia su Sarri, Allegri e le altre ipotesi per il futuro in panchina"
19.03.2021 13:46 di Napoli Magazine

NAPOLI - “La gara con la Roma non è da sottovalutare, fortunatamente, però, si è azzerato il fattore campo che avrebbe potuto incidere - queste le parole di Antonio Petrazzuolo, giornalista e Direttore di Napoli Magazine, ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, su 1 Station Radio -. L’ipotesi rinvio di Roma-Napoli? Io credo che sia stato corretto giocarla da calendario, anche perché se avesse continuato in Europa League, il Napoli, avrebbe dovuto giocarla come i giallorossi. Gli azzurri ora non hanno grandi alibi. La squadra ha avuto la possibilità di allenarsi, di recuperare gli infortunati come Manolas e Lozano, dunque sono chiamati ad un’ottima prestazione. Finalmente dei dubbi positivi per Gattuso, anche in attacco non sarà semplice scegliere fra un Mertens, da capire le condizioni, con un Osimhen in crescita. Manolas-Lozano? L’idea di Gattuso potrebbe essere di portare Manolas con la squadra, ma se le prove pre-partita dovessero essere positive potrebbe giocare anche titolare con Koulibaly. In attacco il discorso è diverso, potrebbe far partire Mertens, nonostante le sue condizioni non ancora al top, e sfruttare Osimhen a partita in corso con la sua velocità. A Milano hanno voluto preservare Lozano, so che si è allenato bene e sarà sicuramente un’arma in più per domenica ma potrebbe anche iniziare dalla panchina, alla luce della buona prestazione di Politano. Dunque, probabile un Politano titolare con Lozano a partita in corso. Hirving è stato il giocatore, insieme ad Insigne, più costante di questo Napoli. Arbitro Di Bello? Speriamo che il risultato sia come quello dell’andata. Gattuso? Rino dovrebbe lasciare Napoli a fine stagione d’accordo con la società. Il club sta programmando un futuro anche tecnico. La sua stagione è stata di alti e bassi, anche per diversi errori tecnici commessi che possono starci. Giusto che la società scelga un futuro che porti solidità. Si è parlato di contatti con Sarri, smentiti, ma ciò non significa che Maurizio non abbia piacere di ritornare. Il discorso va fatto anche sul futuro della rosa: se si dovesse prendere l’allenatore toscano andrebbe acquistato un regista subito, potrebbe essere confermato Hysaj e si avrebbe un punto interrogativo su Osimhen, che ha bisogno di spazi centrali importanti in caso di ripartenza. Se, invece, si dovesse prendere un altro allenatore, sarà necessario fare investimenti mirati per il suo gioco. De Zerbi o Italiano non credo siano in pole position in questo momento. Il nome di Benitez, invece, è stato fatto qualche settimana fa principalmente per l’aspetto manageriale, e ad oggi la soluzione si è freddata. Ipotizzata anche una pista francese. Al momento sono solo ragionamenti in corso. Cedere i senatori? Se il Napoli dovesse prendere Sarri, potrebbe non essere necessario cedere i giocatori importanti poiché li conosce. Se invece il club dovesse prendere un altro allenatore e necessita di altri giocatori, è ovvio che questa sia un’opzione. Parlare di una cessione di Koulibaly mi pare difficile, soprattutto per i tempi che corrono. Il Napoli non andrà a svalutare il valore dei calciatori in rosa e anche del Napoli stesso perché il vero valore del club è il parco giocatori. Potrebbe invece essere fatto un ragionamento diverso su Fabian Ruiz. Conferma di Gattuso? Ad oggi è giusto lasciarlo tranquillo per la fine della stagione. ADL è stato un signore, perché un presidente come Cellino, non che non sia signore ma molto più fumantino, lo avrebbe già esonerato. Sul piano del gioco farei, però, una scelta diversa. Se dovessero essere fatti dei discorsi concreti, tornerei anche su un nome del passato. Allegri potrebbe essere una scelta motivazionale anche per lo stesso Massimiliano, ma ad oggi niente di concreto”.

ULTIMISSIME L'EDITORIALE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>