L'Editoriale
RADIO CAPRI - Petrazzuolo: "Napoli, Conte è la garanzia per il successo, con lui si riparte alla grande”
31.05.2024 18:52 di Napoli Magazine

NAPOLI - Antonio Petrazzuolo, direttore di "Napoli Magazine", ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Capri: "Firma e presentazione di Conte? Diciamo che ci siamo, l'immagine della clessidra con i granelli di sabbia che scendono ogni secondo di più è quella giusta. De Laurentiis sta rientrando dalla Spagna e le parti sono d'accordo. Non c'è nulla da chiarire, Conte è felicissimo di abbracciare Napoli. Mi fa sorridere chi dice che Conte avesse il Milan come priorità, visto che i rossoneri hanno fatto subito altre scelte. La realtà è che il Napoli è l'unica squadra che può garantirgli un mercato importante e la copertura del suo stipendio, oltre quello dello staff, gli altri, invece, hanno fatto scelte diverse, non solo in Italia, anche in Europa, basta vedere il Bayern Monaco e il Chelsea. I tifosi sono entusiasti e sperano già nel quarto scudetto, ovviamente adesso bisognerà dare tempo al nuovo mister di ambientarsi. Conte è garanzia di investimenti? Dobbiamo aspettarci un mercato con idee chiare, anche se fai colpi di mercato meno roboanti, l'importante è che c'è, da parte di Conte, la convinzione che possa essere un calciatore utile alla causa. Anche lo staff di Conte sarà importante e formato da gente che mastica calcio da anni. I nomi per adesso sono quelli dei vari Buongiorno o Lukaku e ci rendiamo conto che questi nomi importanti arrivano anche grazie al nuovo mister. Conte è un'allenatore che può risanare l'ambiente e ha una certa personalità. Ovviamente se dall'altro lato non nota l'entusiasmo necessario, lui non si demoralizza e trova nuove alternative. Di Lorenzo? Dico di aspettare, quando ho letto la dichiarazione dell'agente del calciatore ho pensato si potesse evitare questa situazione, ma fanno parte del calcio. In primis, pensiamo all'arrivo di Conte. Ai tifosi hanno dato fastidio le immagini che girano sui social che vedono Di Lorenzo già con la maglia della Juventus o dell'Inter, avrei evitato di sostituirlo contro il Lecce perché già si respirava un clima di delusione attorno al calciatore. Giuffredi ha detto che "Calzona si è prestato a determinate situazioni per la sostituzione"? Non credo. Calzona voleva premiare Mazzocchi inserendolo in campo, ma non era il momento di optare questa sostituzione e non pensava si potesse creare questa situazione. Penso che non ci siano misteri su questo argomento, ne parleranno le varie parti, Conte compreso".

ULTIMISSIME L'EDITORIALE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
RADIO CAPRI - Petrazzuolo: "Napoli, Conte è la garanzia per il successo, con lui si riparte alla grande”

di Napoli Magazine

31/05/2024 - 18:52

NAPOLI - Antonio Petrazzuolo, direttore di "Napoli Magazine", ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Capri: "Firma e presentazione di Conte? Diciamo che ci siamo, l'immagine della clessidra con i granelli di sabbia che scendono ogni secondo di più è quella giusta. De Laurentiis sta rientrando dalla Spagna e le parti sono d'accordo. Non c'è nulla da chiarire, Conte è felicissimo di abbracciare Napoli. Mi fa sorridere chi dice che Conte avesse il Milan come priorità, visto che i rossoneri hanno fatto subito altre scelte. La realtà è che il Napoli è l'unica squadra che può garantirgli un mercato importante e la copertura del suo stipendio, oltre quello dello staff, gli altri, invece, hanno fatto scelte diverse, non solo in Italia, anche in Europa, basta vedere il Bayern Monaco e il Chelsea. I tifosi sono entusiasti e sperano già nel quarto scudetto, ovviamente adesso bisognerà dare tempo al nuovo mister di ambientarsi. Conte è garanzia di investimenti? Dobbiamo aspettarci un mercato con idee chiare, anche se fai colpi di mercato meno roboanti, l'importante è che c'è, da parte di Conte, la convinzione che possa essere un calciatore utile alla causa. Anche lo staff di Conte sarà importante e formato da gente che mastica calcio da anni. I nomi per adesso sono quelli dei vari Buongiorno o Lukaku e ci rendiamo conto che questi nomi importanti arrivano anche grazie al nuovo mister. Conte è un'allenatore che può risanare l'ambiente e ha una certa personalità. Ovviamente se dall'altro lato non nota l'entusiasmo necessario, lui non si demoralizza e trova nuove alternative. Di Lorenzo? Dico di aspettare, quando ho letto la dichiarazione dell'agente del calciatore ho pensato si potesse evitare questa situazione, ma fanno parte del calcio. In primis, pensiamo all'arrivo di Conte. Ai tifosi hanno dato fastidio le immagini che girano sui social che vedono Di Lorenzo già con la maglia della Juventus o dell'Inter, avrei evitato di sostituirlo contro il Lecce perché già si respirava un clima di delusione attorno al calciatore. Giuffredi ha detto che "Calzona si è prestato a determinate situazioni per la sostituzione"? Non credo. Calzona voleva premiare Mazzocchi inserendolo in campo, ma non era il momento di optare questa sostituzione e non pensava si potesse creare questa situazione. Penso che non ci siano misteri su questo argomento, ne parleranno le varie parti, Conte compreso".