Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 42
domenica 17 ottobre 2021, ore
M' 'O VVECO IO
SHOW TIME - Gino Rivieccio su "NM": "Rispunta Sarri, ecco le 12mila pagine di contratto, intanto Forza Napoli e Forza mister Rino Gattuso"
28.02.2021 16:36 di Napoli Magazine

NAPOLI - Sono molte le voci che si rincorrono sul futuro della panchina azzurra. Nella sola giornata di ieri sono stati fatti i nomi di 6345 allenatori in predicato di sostituire Gattuso in caso di sconfitta con i cugini sanniti. Persino la presidente della Commissione europea Van der Leyen ha assicurato che dopo l'accelerazione sul vaccino Astra Zeneca la priorità per l’Europa sarà dedicarsi a De Laurentiis e al futuro allenatore del Napoli. Anche Biden da Washington pare abbia fatto il nome di Benitez. Soltanto Putin insiste con Gattuso ribadendo che il cambio in corsa non produce mai nessun effetto. De Laurentiis di fronte a tante posizioni si mostra sempre più confuso e alla fine prenderà la decisione guardando soprattutto i conti del Napoli. Mi ricorda la storiella che girava qualche anno fa su Berlusconi, che esaminò due nuove segretarie per il suo ufficio. "La prima“ disse Silvio “è di una precisione svizzera, conosce molto bene il sistema informatico e ha una dimestichezza con i numeri sorprendente. La seconda però parla speditamente l’arabo e il russo, è già stata in politica ed è di madrelingua inglese“. Al che un suo collaboratore gli chiese: “E lei chi ha scelto?“ e lui: “Quella con le tette più grandi!“. Riportata a De La credo che alla fine la scelta cadrà su quello che costa di meno. D’altra parte la crisi economica del sistema calcio e i prevedibili tagli agli ingaggi non consentiranno strapazzi al portafogli. Resta tuttavia la pista Sarri quella più accreditata dai media. Anzi, secondo un noto quotidiano sportivo, Chiavelli avrebbe già pronto il contratto per il clamoroso ritorno del tecnico di Figline Valdarno. In anteprima dopo una lettura durata tre settimane, siamo riusciti a sbirciare sulla bozza contrattuale delle 12.000 pagine preparate dalla società azzurra che legheranno Sarri al Napoli dal 24 maggio di quest’anno. Vediamo qualche stralcio. 

 
Art. 3923 - “L’allenatore potrà svincolarsi in qualsiasi momento previo bonifico di euro 90 milioni da corrispondere in 36 comode rate“. In pratica una via di mezzo tra Messi e una lavatrice.
 
 
Art. 4022 - “Maurizio Sarri sarà obbligato ad assistere alla “prima” del cinepattone ad ogni Natale fino alla scadenza del contratto, con l’obbligo di ridere a tutte le battute".
 
 
Art. 4055 - "Il compenso sarà così calcolato: numero di calciatori utilizzati, diviso numeri di calciatori dimenticati a Castel Volturno, moltiplicato i cross sbagliati da Mario Rui meno gli errori di Maksimovic sommato al numero di sigarette fumate in una partita“. 
 
 
Art. 5123 - “L’allenatore potrà sfanculare i giornalisti della pay tv solo previa autorizzazione della Società e dribblare ogni domanda relativa alla Juve“.
 
 
Insomma un rebus, quasi quanto la formazione che Gattuso manderà in campo stasera. Perché parlare del toto allenatori in casa azzurra in questo momento è l’errore più grave che si possa commettere. Occorrerebbe il silenzio, come quello assordante adottato da De Laurentiis. Far parlare i gol e le  vittorie sarebbe la strada più intelligente da seguire. Il cammino è lungo e non possiamo perderci dietro le voci sul successore di Gattuso. Perciò auguriamoci che questa seconda domenica di Quaresima non anticipi già la Via Crucis sul futuro allenatore del Napoli.
 
 

 

Gino Rivieccio

 

Napoli Magazine
 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME M' 'O VVECO IO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>