Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 44
martedì 26 ottobre 2021, ore
MISTER Z
MISTER Z - Che Napoli sarà quello di Luciano Spalletti?
01.06.2021 14:28 di Napoli Magazine

NAPOLI - Che Napoli sarà quello di Luciano Spalletti? La scelta fatta da De Laurentiis pone qualche interrogativo, soprattutto in relazione ai rapporti che il tecnico di Certaldo in passato ha avuto con alcuni tra i giocatori più rappresentativi delle squadre che ha allenato. Il riferimento a Francesco Totti e a Mauro Icardi non è casuale. Insomma il carattere di Spalletti e quello che tutti conosciamo. Già in passato è capitato che sia arrivato in rotta di collisione con importanti giocatori. Sul piano tattico, però, le sue qualità sono indiscusse e indiscutibili. Abbiamo visto negli anni passati giocare splendidamente prima l’Udinese, poi la Roma e soprattutto ricordiamo che in diverse stagioni e in particolar modo in alcune partite ha lasciato davvero il segno. Spalletti ha sempre saputo organizzare alla perfezione le sue squadre, applicando un modulo, lo stesso che il Napoli ha utilizzato nella passata stagione, con il massimo dei risultati. Le prospettive in questo senso sono dunque favorevoli. Molto, però, è evidente dipenderà da ciò che la Società farà sul mercato. Si sentono tante voci, ci sono indiscrezioni, ma ovviamente fino a questo momento non c’è nulla di concreto. Potrebbero partire alcuni pezzi pregiati - si fanno in particolare i nomi di Koulibaly e di Fabian Ruiz - ma perché queste cessioni si realizzino effettivamente è necessario che arrivino anche offerte adeguate e, sotto questo aspetto, non c’è nulla di sicuro. Certamente De Laurentiis non ha alcuna intenzione di cedere i gioielli di famiglia se non per delle cifre importanti che in qualche modo contribuiscano a rimettere in sesto il bilancio della società che, anche a causa dei mancati introiti dovuti alla pandemia da Covid, negli ultimi tempi ha presentato qualche buco di troppo. Insomma il Napoli è in una situazione economica delicata ma non certamente drammatica. Poi c’è da considerare che sicuramente c’è la volontà da parte dell’allenatore di attrezzare una squadra che possa giocarsi le sue carte sia in campionato che in Europa. E da questo punto di vista si può essere certi che Spalletti non sia venuto a Napoli per fare soltanto la comparsa. Ma per potersi esprimere al meglio, ovviamente, l’allenatore ha bisogno di una rosa che gli sappia fornire le armi giuste per ben figurare.

 

 

Mario Zaccaria

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME MISTER Z
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>