Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 44
martedì 26 ottobre 2021, ore
MISTER Z
MISTER Z - Super Napoli, sempre viva i valori dello sport!
18.05.2021 19:23 di Napoli Magazine

NAPOLI - A ripensare a ciò che è successo nell’ultimo week end calcistico, diciamoci la verità, il sangue si fa amaro. Tralascio l’arbitraggio di Juventus-Inter e i comportamenti antisportivi di certi calciatori che hanno giocato quella gara, con sceneggiate, sbracciate, proteste e finte cadute. Mi concentro invece in particolare su un aspetto, quello dell’impegno che le squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato hanno profuso in campo, opponendosi ad altre squadre che invece giocavano per raggiungere un obiettivo. Rendo onore dunque alla Fiorentina, che come è sua abitudine (soprattutto quando gioca contro il Napoli con il quale c’è un’antica e fortissima rivalità) ha disputato una partita con il pugnale tra i denti, offrendo una resistenza fiera, mostrando la faccia feroce dei suoi calciatori, litigando in campo e fuori con gli avversari, e faccio altrettanto con il Cagliari, che costringendo il Milan al pareggio, ha messo la squadra di Pioli a serio rischio di venire esclusa dalla prossima Champions League. Rendo merito anche al Crotone che a Benevento ha combattuto con serietà e onestà, trovando proprio all’ultimo, mentre era ridotto in dieci uomini, il gol del pareggio che forse contribuirà a condannare i sanniti alla serie B. Queste sono squadre che hanno onorato il calcio e lo spirito che lo anima. Indipendentemente dall’arbitraggio di Calvarese e di Irrati che era al Var, invece, non ho visto lo stesso dispiegamento di forze e di energie in campo da parte dell’Inter. Sinceramente dalla squadra di Conte ci saremmo aspettati una determinazione maggiore. Se i nerazzurri ci avessero messo lo stesso impegno giustamente mostrato da Fiorentina, Cagliari e Crotone, se avessero giocato con il sangue agli occhi e la bava alla bocca (come avrebbero sicuramente fatto se ci fosse stato ancora in ballo qualche traguardo da raggiungere) come sarebbe andata a finire – mi chiedo – la gara dell’Allianz Stadium di Torino? Napoli e Milan sarebbero ancora nella condizione in cui si trovano, vale a dire con la necessità assoluta di vincere le loro partite di domenica prossima per poter avere la certezza di qualificarsi per la Champions League? O avrebbero già chiuso i conti? Tutti questi interrogativi non fanno bene allo sport. E’ anche vero che cose del genere sono sempre accadute e che probabilmente continueranno ad accadere. Forse i giocatori dell'Inter erano stanchi, o forse sazi per i giusti festeggiamenti dello scudetto, o forse è normale che in simili circostanze ci sia un po' di rilassamento. Ma noi vorremmo che sul campo le squadre dessero sempre il massimo, fino all'ultima goccia di sudore e non ce ne faremo mai una ragione che ciò possa non accadere, a prescindere dalle giustificazioni che si possono addurre. E’ per questo che diciamo ancora una volta: onore a Fiorentina, Cagliari e Crotone. E aggiungiamo: viva i valori dello sport.

 

 

Mario Zaccaria

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME MISTER Z
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>