Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 17
venerdì 23 aprile 2021, ore
NM LIVE
NM LIVE - Gaetano Fontana a "NM": "Napoli, la svolta tattica nella signorilità di Zielinski"
26.03.2021 19:34 di Napoli Magazine

NAPOLI - Gaetano Fontana, ex centrocampista del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a "Napoli Magazine": "Alla vigilia della scorsa settimana abbiamo evidenziato come il Napoli dovesse affrontare un ciclo di partite temibili. Ad attendere i partenopei c’erano prima i rossoneri, poi la Roma di Fonseca e nel mezzo l’infrasettimanale contro la Juve. Come noto, la gara con i bianconeri è stata nuovamente rinviata, ma quelle da disputare rimanevano comunque match impegnativi e di un certo spessore tecnico. L’auspicio era quello di fare quanto piu’ possibile bene al fine di dare un segnale tangibile che fosse degno delle aspirazioni di classifica dei ragazzi azzurri. La realtà è andata oltre ogni più rosea previsione, tant’è che gli uomini di Gattuso, non solo sono riusciti a fare bottino pieno, ma sono stati capaci anche di fornire prestazioni di rilievo contro i temibili avversari. In barba a chi sosteneva che le prestazioni non contano e che il bel gioco in assenza di vittoria poca importa.  A mio parere, oggigiorno non riesci a dare continuità di risultati se non abbini qualità negli sviluppi di gioco ed organizzazione. A volte  gli allenatori che amano giungere ai risultati attraverso una ricerca minuziosa di quel particolare, che fa la differenza nelle circostanze di gioco, sono facilmente preda di eccessiva critica. Ma oggi in Europa, ad eccezione della Roma, le squadre italiane sono uscite dalle competizioni con troppa semplicità, perché chi va avanti sono proprio quelle squadre che ricercano il risultato attraverso la qualità del gioco. L’Europa, in questo senso, sta mandando un segnale evidente, ed e’ da sciocchi girare le spalle e fare finta di nulla. Bisogna rinnovarsi nelle strutture e nelle idee, quelle idee che lo stesso Gattuso non ha abbandonato, neppure nei momenti in cui gli sono venuti meno giocatori importanti che con la loro presenza determinano la qualità degli sviluppi di gioco e che oggi l’hanno premiato. I giocatori sono importanti, sono quelli che spesso risolvono le gare con la loro classe e genialità, ma devono essere messi nelle condizioni di esprimere il loro potenziale attraverso una sinergia comune fatta di estro, coraggio, assistenza e organizzazione globale. Oggi la squadra di Gattuso dice proprio questo. Ritrovati quei giocatori di livello, fermi ai box per infortunio, si è’ vista una buona organizzazione di gioco i cui sviluppi si basano sulla ricerca qualitativa del palleggio. Ecco venir fuori una bellissima creatura che indossa il miglior abito a sua disposizione e sfila trionfante nel giro di 7 giorni sulle passerelle dell’alta moda di Milano e Roma. Non solo Mertens, non solo Insigne, questa volta a far strabuzzare gli occhi è colui che maggiormente incarna il giocatore moderno non più ingabbiato nel ruolo affidatogli, ma libero di assolvere la funzione all’interno di un organizzazione tattica. Mi riferisco a Zielinski, che riesce ad oscillare tra le linee avversarie come sotto-punta e quando necessità ricopre il compito di mezzala andando a legare con magnificenza i due reparti. Sostanza e qualità, fanno di questa atleta una sintesi di modernità di grande livello.  Se aggiungiamo che il suo estro, la sua qualità è sempre accompagnata da un atteggiamento signorile, cio’ fa di lui, a mio avviso, e sottolineo a mio avviso, un top player. I top player non sono solo quelli che decidono con le risorse tecniche, sono anche quelli che schivano il momento down, le sconfitte, le provocazioni degli avversari con grande signoria. Quella signoria che si legge nel volto candido di Piotr. Avevamo accennato anche al fatto che in questo momento delicato della stagione c’è bisogno di tutti, e si necessita anche di comportamenti funzionali al bene del gruppo e del club. Osimhen, per la troppa foga, per la troppa voglia di rendersi disponibile e decisivo, stava sovvertendo i suoi nobili pensieri in qualche atteggiamento che poteva mettere a rischio il finale di gara a Roma. Le sue doti risulteranno utili per questo finale di campionato e sono certo che Gattuso riuscirà a tirare fuori le migliori qualità di questo ragazzo, ma che i comportamenti, gli atteggiamenti di Zielinski gli siano da esempio. Ora godiamoci la nazionale, poi di nuovo testa al campionato per questo ultimo rush finale avvincente e speriamo vincente!".

ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>